Calcio

Copa America: la mano del Perù elimina il Brasile - video

Un goal irregolare di Ruidiaz fa fuori dalla manifestazione i carioca, per cui pare non avere fine la crisi aperta dal Mondiale 2014

ruidiaz_goal_mano

Redazione

-

Il goal di mano del peruviano Raul Ruidiaz non passerà alla storia come la "mano de Dios" con cui Maradona beffò l'Inghilterra ai quarti del Mondiale poi vinto dall'Argentina nel 1986, ma certo si aggiunge negli almanacchi all'elenco delle grandi disfatte brasiliane, allungatosi non poco in questi ultimi anni.

Fallito l'attesissimo appuntamento di casa dei Mondiali 2014 con la durissima sconfitta per 7-1 nella semifinale contro la Germania, eliminata ai rigori dal Paraguay nei quarti di finale della Copa America 2015, la nazionale carioca - priva sì di Neymar, ma comunque ricca di tanti altri talenti - viene infatti fatta fuori anche dalla Copa America Centenario in svolgimento negli Stati Uniti. Un nuovo disastro calcistico che ha ovviamente fatto finire sotto tiro la gestione tecnica di Dunga, succeduto a Scolari dopo la "debacle" contro i tedeschi al Mineirao di Belo Horizonte, e che potrebbe quindi portare a una nuova rivoluzione sulla panchina carioca. Con un solo, scontato obiettivo: tornare a essere il Brasile che tutti ammiravano e che nell'ultimo triennio nessuno ha più visto.

© Riproduzione Riservata

Commenti