sonny wu
Calcio

Chi è Sonny Wu, il capo cordata del nuovo Milan

Bloomberg annuncia il nome del futuro proprietario rossonero. Imprenditore cinese, è impegnato nelle energie rinnovabili

Che sia la volta buona per la cessione del Milan? La testata finanziaria on line Bloomberg ha pubblicato i nomi che sarebbero al vertice della cordata cinese che ha acquistato il club rossonero.

Il gruppo farebbe riferimento a Sonny Wu, businessman cinese impegnato nelle energie rinnovabili e nell’illuminazione.

Wu è cresciuto tra la Cina e il Canada ed è conosciuto a Pechino così come dalle parti di Wall Street. Il suo accento non è tipico di chi parla il mandarino, intaccato dal suono un po' yankee di chi ha lavorato tra la Grande Mela e la Silicon Valley. 

È il proprietario della GSR Ventures, società di investimento in private equity che sarebbe anche la principale finanziatrice della cordata in trattativa con Fininvest per l'acquisto del 100% di quote (e non del 75% come si ipotizzava da tempo) del club rossonero. Nel gruppo insieme a Sonny Wu ci sarebbero anche Steven Zheng, affarista cinese impegnato nell’energia solare, e Nicholas Gancikoff, advisor del gruppo. 

Secondo quanto trapela da Bloomberg la trattativa, in piedi da oltre due anni, avrebbe portato ad una valutazione complessiva del Milan in 750 milioni di euro, debiti compresi. La GSR Ventures si incontrerà a breve con Berlusconi per “stabilire una partnership per il mercato globale” e il termine ultimo per chiudere l'accordo viene indicato nel 30 luglio.

Resta da valutare la crediblità di una fonte che Bloomberg indica come "persona a conoscenza della vicenda" senza però fornire nomi. 

© Riproduzione Riservata

Commenti