Alex-Sandro
Calcio

Alex Sandro alla Juventus: ecco perché sarebbe un affare da prima pagina

Il laterale sinistro del Porto ricorda da vicino Roberto Carlos. Come lui, è un giocatore capace di spostare gli equilibri in campo

Brasiliano no, brasiliano sì. Porte girevoli in casa Juventus in tema di laterale sinistro. Abbandonata la pista caldissima che portava a Guilherme Siqueira - in uscita dall'Atletico Madrid per il ritorno in biancorosso di Filipe Luis, sedotto e abbandonato da José Mourinho al Chelsea - il club bianconero ha deciso di puntare forte su Alex Sandro, esterno del Porto che piace a mezza Europa. I numeri dell'operazione sono di tutto rispetto: 22 milioni di euro più 3 di prestito. La Juve ci prova, il Porto ascolta. E presto potrebbe dire sì.

 

Alex Sandro è in cima alla lista dei desideri di Massimiliano Allegri dall'inizio del mercato estivo. Facile capire perché. Il giocatore brasiliano, 24 anni, cresciuto sui campi del Santos, si è fatto largo tra le file del Porto a colpi di giocate straordinarie. Dicono che ricordi da vicino Roberto Carlos, ex stella del Real Madrid per gentile concessione del tecnico dell'Inter, Roy Hodgson, che non lo riteneva "disciplinato tatticamente". In effetti, Alex Sandro ha diversi tratti in comune con il suo illustre predecessore. Corre come un treno, ha un controllo palla che nemmeno un trequartista e un sinistro da toglietevi tutti. La fascia è il suo terreno di caccia. La copre senza soluzione di continuità per 90 minuti, avanti e indietro come un Freccia rossa. E quando arriva sul fondo, crossa che è un piacere.

Proprio come Roberto Carlos. Rispetto a lui, tuttavia, deve migliorare la fase difensiva, talvolta ancora incerta. Intendiamoci, Alex Sandro è un mastino di prima categoria, ma non ha ancora i tempi del difensore-saracinesca. Dalla sua, ha un piglio e una determinazione fuori del comune. Per la Juventus, sarebbe un acquisto che potrebbe cambiare l'inerzia della stagione, al pari di Mandzukic, che peraltro troverebbe in lui un ottimo partner per il gioco aereo. Se Siqueira avrebbe rappresentato un valido sostituto di Evra, Alex Sandro sarebbe il fenomeno capace di fare la differenza nella zona sinistra del campo per gli anni a venire.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti