Caro Andrea Agnelli, su Jakartone deve sapere...

Lettera immaginaria del nuovo proprietario dell'Inter dopo il messaggio ironico del presidente della Juventus (o era un fake?) sulla capitale indonesiana - L'ironia del web - 

Il post incriminato di Andrea Agnelli (o era un fake?) su calciopoli e lo scudetto di cartone (Credits: facebook)

Andrea Soglio

-

Caro dott. Andrea Agnelli,

mi riferiscono di un suo messaggio apparso oggi su facebook e che dovrebbe in qualche maniera interessarmi.

Lei scrive: "la capitale indonesiana ribattezzata oggi 15 ottobr...  non Jakarta ma Jakartone".

post-facebook-Agnelli_emb8.png

Sarà colpa del mio italiano ancora pessimo e della poca conoscenza del luogo ma, glielo assicuro, non l'ho capita. E quindi, se doveva essere una cosa divertente, purtroppo la informo che non mi ha strappato nemmeno un sorriso.

Così ho chiamato il mio amico Massimo ed ho chiesto chiarimenti. Una telefonata piacevole, come sempre, ma dopo 5 ore di spiegazioni (ci abbiamo messo meno a chiudere l'accordo per l'acquisto dell'Inter) le assicuro che mi era venuto il mal di testa. Ed ancora non mi è venuto da ridere. Anzi, ero parecchio annoiato.

Mi ha parlato di uno "scudetto di cartone"... 

A parte che meglio il cartone di altri materiali non riciclabili (sa, in Indonesia siamo attenti all'ambiente), ma soprattutto, voglio sperare che questo scudetto in materiale povero mi costi meno di quello in stoffa. Mi potrebbe fornire almeno un'indicazione di massima sui prezzi? Lo chiedo a lei dato che alcuni vostri dirigenti di un non lontano passato mi raccontano fossero piuttosto abili nella compravendita di cose o persone nell'ambiente del calcio italiano.

Ragazzate.

In compenso però la informo che qui, nella afosa capitale asiatica, la gente non è che l'abbia presa bene. Qualcuno parla addirittura di invasione. E' meglio, ho spiegato loro, comprarvi un pezzo alla volta; tanto in Italia è tutto in vendita, no?

Ma, stia tranquillo. Non sto pensando all'azienda d'auto della sua famiglia. Non sono interessato e non si offenda ma preferisco quelle tedesche; mi sembrano di un'altra categoria.

Tirando le somme, nessuna polemica da parte mia perché semplicemente non ho capito la sua battuta (che non mi fatto ridere, ma questo gliel'ho già detto).

Le chiederei però di tenermi al di fuori di cose che non mi riguardano e non riguardano la "mia" Inter. Se ha invece dei conti aperti con mr. Moratti (ma io non ci metto manco un euro, sia chiaro) vi consiglierei come facciamo in Indonesia un bell'incontro sul ring a base di arti marziali. Ve le date, le prendete, poi alla fine amici come prima e caso chiuso.

Sarò lieto di incontrarla in Italia o, se dovesse passare lei per queste parti la invito per una bella gita a Jakarta.

Nell'attesa le chiederei di evitare altre battute che in qualche modo mi riguardano. Come dire, sarebbe ora di guardare avanti...

La saluto cortesemente,

Erich Thohir

Ps. In effetti una cosa nel suo messaggio mi ha fatto ridere; la foto, le sue sopracciglia... Si fa per scherzare, Andrea, un po' di humor indonesiano...

© Riproduzione Riservata

Commenti