13° giornata - Fiorentina manca un rigore su Rossi, su Llorente c'era il penalty

Rossi a terra: manca un penalty ai viola che poi perdono. Derby di Verona pieno di errori mentre Llorente aiuta l'arbitro che aveva cancellato un rigore per la Juve

Pepito Rossi a terra durante Udinese-Fiorentina – Credits: Getty Images Sport

Giovanni Capuano

-

Giornata in chiaroscuro per gli arbitri italiani, che non sono naufragati ma hanno comunque costellato le partite della 13° di qualche errore. Disastroso Guida nel derby Verona-Chievo e per sua fortuna gli sbagli sono equamente distribuiti tra le due squadre. L'unica gara condizionata secondo le moviole del giorno dopo è Udinese-Fiorentina, dove manca un rigore a Pepito Rossi anche se il doppio contatto di Allan e Danilo sull'attaccante è di difficile interpretazione.

Sbaglia Massa a Livorno (manca un rigore alla Juventus), ma è fortunato perché poi Llorente e Tevez instradano la gara comunque verso i bianconeri. Errore anche di Banti (insufficiente) a Bologna: Taider andava espulso nell'azione del vantaggio bolognese perché era già stato ammonito e poco conta che l'arbitro abbia concesso il vantaggio. Bene Gervasoni in Milan-Genoa.

Ecco comunque come Panorama.it ricostruisce la classifica oggi senza gli errori arbitrali. Vale la tradizionale avvertenza che il parametro preso in considerazione sono le decisioni che avrebbero potuto cambiare concretamente il risultato (rigori non assegnati o che non c'erano, reti annullate o concesse per errore) e che la graduatoria fa riferimento alle moviole dei quotidiani sportivi italiani esprimendo non un valore oggettivo ma una tendenza.

© Riproduzione Riservata

Commenti