Bomber Top 5 - 8 ottobre 2015
Facebook / Chiamarsi Bomber
Bomber Top 5 - 8 ottobre 2015
Sport

Bomber Top 5 - 8 ottobre 2015

C'è chi si beve i goal, chi tracanna dopo un rigore, chi non sa ancora quanti bicchieri si farà: la classifica (alcolica) della settimana

5° posto: Maradona rugbista

Al termine della partita vinta dall'Argentina su Tonga alla Rugby World Cup in corso in Inghilterra, Maradona è sceso negli spogliatoi a congratularsi di persona con i nazionali della palla ovale: canti, balli e il celeberrimo brano con il coro "Maradò, Maradò" intonato da tutti i presenti. Tanto carisma, quanti chili: nel video sopra, El Diego sembra proprio Bilbo Baggins dopo una sagra di salamelle. 

4° posto: Ferrero "social" club

Twitter

Il ritorno di un grande bomberone nella nostra Top 5: il patron della Samp, Massimo Ferrero. Alle provocazioni per un presunto rigore non dato a favore dell’Inter, il presidente ha risposto in modo pacato e con classe, confermando il suo proverbiale bon-ton.

3° posto: l'annuncio del bomber

Facebook / Chiamarsi Bomber

All'improvviso un bomber: eroe moderno in Corso Buenos Aires a Milano. Esci dall’anonimato, paladino del bomberismo! Grandissimo! 

2° posto: la sete del goal

Nel campionato danese Nicki Bille Nielsen, attaccante dell’Esbjerg, va dal dischetto nei minuti di recupero della partita contro l’Hobro. L’attaccante corre verso i suoi tifosi, uno ha in mano una birra e nel caos sembra porgergliela come a omaggiarlo. Nicki non si fa pregare e la beve alla goccia. Leggenda. 

1° posto: il tocco di Correa

Premio Bomber della settimana a Correa. In Sampdoria-Inter il nostro Bomber senza alcun merito sportivo dimostra tutto il suo valore. Niente da aggiungere alle immagini sopra. 

Ti potrebbe piacere anche

I più letti