Basket

Nba: Irving affonda i Warriors. Il duello di Natale va ai Cavs

Un canestro a 3 secondi dalla fine della guardia di Cleveland condanna Golden State alla sconfitta (108-109) nel remake natalizio delle Finals 2016

Golden State Warriors v Cleveland Cavaliers

Teobaldo Semoli

-

Il duello di Natale, rivincita delle Finals Nba 2016, se lo aggiudicano 109 a 108 i Cleveland Cavs grazie al canestro a 3.4 secondi dalla fine di Kyrie Irving, di nuovo giustiziere degli Warriors a 6 mesi di distanza dal tiro che aveva deciso gara 7 delle finali.

Che sia questa la nuova grande rivalità del basket Nba lo conferma una partita che è stata di altissimo livello e intensità con Cleveland capace di risalire dal meno 14 di inizio quarto periodo con le giocate di LeBron James (31 punti e 13 rimbalzi) e Irving (25 punti e 10 assist).

Golden State sembrava poter controllare la partita fino alla fine, con Klay Thompson (24 punti con 5 triple) e Kevin Durant (36 punti e 15 rimbalzi) a colpire a ripetizione la difesa dei Cavs prima di spegnersi lentamente nel quarto periodo. In una serata no di Stephen Curry (15 punti con 4-11 al tiro) la palla del possibile pareggio, a 3 secondi dalla fine, è finita nelle mani di Durant che però ha perso l'equilibrio sulla pressione difensiva del 36enne Richard Jefferson, quest'ultimo autore di una schiacciata clamorosa (in faccia a Thompson) che ha cambiato l'inerzia della partita.

Cleveland quindi vince la quarta partita consecutiva contro Golden State e si conferma, se ce ne fosse bisogno, sfidante e, a questo punto, bestia nera dei Warriors. Gli appassionati, che hanno potuto ammirare la partita in chiaro su Cielo, si alzano dalla tavola di Natale con la pancia piena (per ora) pregustando già la prossima sfida tra le due squadre: la prima sarà il 17 gennaio. La seconda, forse, più vicina a giugno.

Gli highlights di Cleveland-Golden State 109-108

© Riproduzione Riservata

Commenti