Sport

Basket serie A: il tabellino della 6a giornata

Varese è da sola in testa alla classifica: non accadeva da 13 anni. Mentre nel posticipo Milano espugna il campo di Siena dopo quasi due lustri

Anche alla luce delle passate sfide di vertice in Legadue, nessun timore reverenziale per Brindisi in quel di Sassari: gli uomini di Piero Bucchi infliggono così ai sardi la prima sconfitta stagionale e permettono all'imbattuta Varese di godersi il ruolo di solitaria capolista. Non accadeva da 13 anni, dai tempi del Poz e dello scudetto della stella, per cui è facile immaginare l'entusiasmo che circonda l'exploit della squadra sapientemente impostata e gestita da coach Frank Vitucci. E a proposito di scudetti e di lustri, nel posticipo del lunedì tra le finaliste della scorsa stagione l'Olimpia Milano coglie un successo "storico" espugnando per 71-66 il campo del Montepaschi Siena: non accadeva dal lontano 12 aprile 2003.
Punti. 35 quelli di Ricky Minard, top-scorer e migliore in assoluto di giornata, nella convincente vittoria della sua Virtus Bologna contro il fanalino di coda Biella. 26 quelli di un indomito Bobby Brown, ma a Siena ne servirebbero di più da tutti gli altri. 22 quelli di Achille Polonara per la Cimberio Varese in quel di Caserta. 20 a Cremona quelli di Luigi Datome, sempre più leader dell'Acea Roma e appena insignito del prestigioso Premio Reverberi come miglior giocatore italiano della stagione 2011-2012.
Tiri da due. 5/6 per Alessandro Gentile, trascinatore di Milano contro Siena con 13 punti. Per Cantù, invece, un inusuale 1/6 per Manuchar Markoishvili: per fortuna dei brianzoli gli fa però da contraltare in tabellino il 7/10 del sempre più volante (e schiacciante) Alex Tyus. 28 su 43 (65%) quelli realizzati da Brindisi, che diventa così il miglior attacco della serie A per percentuale nei tiri da sotto (56,9%), superando proprio l'avversario di giornata Banco di Sardegna Sassari (56,6%).
Tiri da tre. 10/12 la grandinata di triple inflitta dal già citato Ricky Minard alla malcapitata Caserta. Passaggio a vuoto per il bomber della Vanoli Cremona Lance Harris contro Roma: 1/7 da oltre l'arco per l'americano, che rimane comunque il più prolifico del torneo con 20.8 punti di media a partita.
Tiri liberi. 23/29 per Montegranaro contro Venezia: l'altro risultato a sorpresa della giornata matura anche dalla lunetta, con Ronal Steele a infilare 6 liberi su 6 e Fabio Di Bella 6 su 8, inclusi i due che mettono in ghiaccio l'impresa esterna per la squadra di coach Charlie Recalcati.
Rimbalzi. 38 (di cui 11 offensivi) a 28 quelli di Milano contro Siena: il duello è stato vinto dagli uomini di coach Sergio Scariolo anche e soprattutto sotto le plance. Inutili - visti i finali - i 15 di Tuukka Kotti per Cremona, così come i 14 di Jeleel Akindele per Caserta. Inusuali - oltre che vincenti - gli 11 catturati contro Avellino dal canturino Jonathan Tabu, che approfitta anche così dei tanti minuti sul parquet in seguito all'infortunio di Jerry Smith: per il play americano frattura del quinto metatarso e stop previsto di 3-4 mesi, con la società brianzola già alla ricerca di un sostituto.
Assist. 12 quelli smazzati da Scottie Reynolds a innescare l'attacco di Brindisi in quel di Sassari. 16 quelli con cui Cantù guida la classifica di questa specialità.
Stoppate. 3 quelle di Andrea Crosariol (Pesaro), che non intimidiscono però Reggio Emilia, gasata dalla precedente vittoria a Milano e ora al suo terzo successo consecutivo in Campionato.
Palle perse / palle recuperate. 24 quelle gettate da Pesaro nell'ultima sconfitta in Emilia, 22 quelle di Milano nella vittoria in Toscana: non sempre i numeri dicono la verità... Ma lo fanno con le 12,5 recuperate a partita da Varese, capolista anche e soprattutto per la difesa.
Plus/minus. Alla voce "plus": doppia diretta (su La7d ma anche su Sportitalia 2) per il posticipo domenicale tra Reggio Emilia e Pesaro. Alla voce "minus": Francesco Gervasio, presidente della Juve Caserta, ha ventilato il rischio per i campani di doversi ritirare dal torneo se non arriveranno nuovi soci. Dopo il caso di Teramo lo scorso anno (con i giocatori di una società ormai fallita che hanno comunque onorato la maglia fino in fondo), la credibilità del nostro Campionato è ancora una volta appesa a un filo...

Risultati 6° giornata: SAIE3 Bologna-Angelico Biella 89-75, Vanoli Cremona-Acea Roma 67-75, Banco di Sardegna Sassari-Enel Brindisi 78-90, Umana Venezia-Sutor Montegranaro 83-89, Juve Caserta-Cimberio Varese 56-73, chebolletta Cantù-Sidigas Avellino 79-67, Trenkwalder Reggio Emilia-Scavolini Banca Marche PU 71-59, Montepaschi Siena-EA/ Emporio Armani Milano 66-71.
Classifica: Varese 12; Sassari 10; Siena, Cantù, Bologna, Roma 8; Reggio Emilia, Milano 6; Caserta, Cremona, Montegranaro, Pesaro, Brindisi, Venezia, Avellino 4; Biella 2.

Ti potrebbe piacere anche