Lo shopping inglese dell'Inter di Thohir

Vidic a un passo dall'annuncio, Sagna e Obi Mikel (ma non Evra) nella lista dei desideri di Ausilio che viaggia a Londra...

Piero Ausilio, ds dell'Inter – Credits: Getty Images Sport

Nicolò Schira

-

Mission inglese per il direttore tecnico dell'Inter Piero Ausilio. Il dirigente nerazzurro è sbarcato a Londra e si è immediatamente scatenato un tam tam di voci in merito ad un possibile approdo a Milano a giugno di Patrice Evra. Il terzino del Manchester United è in scadenza a giugno ed è stato proposto al club di Thohir, ma per il momento non viene considerata una priorità. Infatti l'inter non cerca un laterale sinistro, bensì un terzino destro. Per la corsia mancina Mazzarri si sente sufficientemente coperto dalla presenza di Nagatomo e D'Ambrosio, mentre per la fascia destra si cerca un nuovo tassello.

Per questo piace il profilo del francese Bakary Sagna. L'Arsenal ha offerto un rinnovo al calciatore fino al 2016 da 3,5 mln netti a stagione. Alla finestra c'è anche il Liverpool, ma il calciatore - qualora dovesse lasciare i Gunners - vorrebbe cimentarsi con un altro campionato. Per questo l'Inter è speranzosa, nonostante le elevate richieste del terzino. Più facile che il capitano della Nazionale transalpina torni al Monaco, dove Sagna spiccò il volo verso le vette del calcio europeo.

Intanto Ausilio continua a monitorare Obi Mikel del Chelsea quale possibile puntello per la mediana. Una operazione che vedrebbe protagonista in qualità di mediatore l'agente Claudio Vigorelli, da anni vicino in tante trattative alla società di Corso Vittorio Emanuele e anche dopo l'addio di Branca destinato a restare fra i procuratori più influenti della galassia interista. Esperienza a parametro zero anche per soddisfare i gusti del nuovo patron indonesiano, che ha etichettato nelle scorse ore la Premier League quale miglior campionato a livello internazionale. Dopo Vidic (annuncio a giorni) altri parametri zero sono in arrivo a Milano.

© Riproduzione Riservata

Commenti