21a giornata - Polemiche ed errori in Carpi-Inter, manca un rigore a Icardi
tratto da Mediaset Premium
21a giornata - Polemiche ed errori in Carpi-Inter, manca un rigore a Icardi
Sport

21a giornata - Polemiche ed errori in Carpi-Inter, manca un rigore a Icardi

Gervasoni fa arrabbiare tutti, ma la moviola lo condanna per il penalty negato ai nerazzurri. Ok annullare la rete di Mbakogu

Ancora una domenica non positiva per gli arbitri italiani. Tanti errori, alcuni decisivi, sparsi in diverse partite e che confermano il momento di appannamento dei direttori di gara dopo l'ottimo avvio di stagione. Penalizzata l'Inter a San Siro contro il Carpi, anche se gli emiliani si lamentano anch'essi per le decisioni di Gervasoni. Anche il Chievo ha qualcosa da dire su Calvarese che indirizza la rimonta della Lazio con un paio di decisioni sbagliate.

L'altro tema è il ruolo degli addizionali di porta: a Empoli non colto un mani di Maiello che avrebbe dato rigore al Milan sotto gli occhi dell'assistente dietro la porta. Cosa servono se non aiutano gli arbitri in queste occasioni? L'Uefa ha sdognatao la Goal line technology già dal prossimo Europeo di Francia e si potrebbe forse tornare indietro e risparmiare qualcosa.

Inter-Carpi, errore di Gervasoni

Manca un rigore all'Inter per un intervento scomposto e prolungato di Romagnoli su Icardi all'interno dell'area: fallo netto che non viene colto né da Gervasoni né dai suoi aiutanti. In apertura viene annullato un gol di Mbakogu per un contatto leggero tra Mancosu e Murillo che fa cadere il colombiano: decisione al limite, ma le moviole identiificano uno sgambetto involontario dell'attaccante che danneggia il difensore nella sua rincorsa.

Chiede un rigore anche il Carpi per tocco di braccio di Murillo su conclusione di Bianco: il movimento del difensore, però, è congruo e la distanza troppo ravvicinata per concedere il penalty agli ospiti. Ok la rete di Palacio, tenuto in gioco sulla conclusione di Perisic deviata dalla difesa.

Juventus-Roma, scintille tra De Rossi e Mandzukic

Scintille tra De Rossi e Mandzukic durante tutto il corso della partita: entrambi rischiano grosso. Poi c'è l'episodio dell'insulto a sfondo razzista di De Rossi all'avversario ("Stai muto, zingaro di merda") che fa discutere: prova tv o no? Regolare la rete della vittoria di Dybala che non è in fuorigioco al momento dell'assist vincente di Pogba: scatta perfettamente in linea con la difesa.

Giusto fermare Dzeko che si libera con una spinta di Barzagli prima di concludere a rete a gioco però già bloccato da Banti. Nel primo tempo ci sarebbe un rigore per la Juventus per tocco di braccio di Pjanic, ma giustamente il gioco è fermo da qualche istante per una spinta subita da De Rossi in mezzo all'area di rigore.

Empoli-Milan, quanti errori di Russo

Il tocco di mano di Maiello su cross di Bonaventura: era rigore tratto da Mediaset Premium

Carmine Russo e i suoi collaboratori si meritano una pagella insufficiente su tutti i quotidiani del giorno dopo. Colpa di due errori gravi e che incidono sul risultato. La rete del vantaggio di Bacca in apertura era da annullare per posizione irregolare del colombiano sul lancio di Antonelli: non semplice da vedere, ma il piede è davanti a tutti.

Ok annullare il momentaneo pareggio di Maccarone (offisde), mentre sul 2-1 Milan manca un rigore netto ai rossoneri per il tocco di mano di Maiello su traversone di Bonaventura: i due giocatori sono molto vicini, ma le braccia dell'empolese sono troppo distanti dal corpo.

E' regolare il 2-2 di Maccarone perchè sia lui che Pucciarelli, autore del primo tiro respinto da Donnarumma, sono tenuti in gioco da un difensore del Milan.

Sampdoria-Napoli, manca un rigore a Higuain

Netto il penalty concesso al Napoli per fallo di Barreto su Albiol: il doriano di gira di spalle e travolge lo spagnolo. Manca un rigore per fallo di Zukanovic su Higuain. Dubbi sull'1-0 del Napoli perché al momento del retropassaggio sbagliato che innesca la fuga di Higuain, Barreto subisce un contrasto duro di Hamsik: non protesta ma il contatto è davvero ai limiti.

Giusto il rosso a Cassani che lascia la squadra di Montella in inferiorità numerica. Era da annullare il 2-3 della Samp perchè il corner che Eder devia in rete nasce da una netta posizione di fuorigioco di Correa.

Lazio-Chievo, il rigorino preso da Candreva

Non buona la direzione di Calvarese che danneggia il Chievo nel momento decisivo del match, con i veneti avanti per 1-0. Prima c'è il rosso a Cesar con una seconda ammonizione assolutamente esagerata: blocco su Keita ma non c'è violenza nell'intervento. Poi ecco il rigore dell'1-1 che Candreva si procura trascinando la gamba fino al contatto con quella di Gobbi: siamo ai limiti della simulazione. Ok la rete dell'1-0 di Cesar: non c'è fuorigioco.

La classifica sintesi delle moviole dei quotidiani italiani

Ecco comunque come Panorama.it ricostruisce la classifica oggi senza gli errori arbitrali. Vale la tradizionale avvertenza che il parametro preso in considerazione sono le decisioni che avrebbero potuto cambiare concretamente il risultato (rigori non assegnati o che non c'erano, reti annullate o concesse per errore) e che la graduatoria fa riferimento alle moviole dei quotidiani sportivi italiani esprimendo non un valore oggettivo ma una tendenza.

La classifica senza errori arbitrali dopo la 21° giornata

Squadra

Punti

Differenza con la reale

Napoli

52

+5

Juventus

44

-1

Fiorentina

43

+2

Inter

41

=

Roma

35

=

Milan

35

+2

Lazio

35

+4

Empoli

29

-3

Sassuolo

28

-4

Torino

28

-1

Udinese

28

+4

Chievo

26

-1

Bologna

26

=

Palermo

26

+2

Atalanta

23

-2

Genoa

21

-2

Sampdoria

19

-4

Frosinone

19

+3

Carpi

18

=

Verona

7

-3

Ti potrebbe piacere anche

I più letti