Shopping: gli uomini mentono di più

Un sondaggio ha rivelato che i maschi tendono a dire bugie sui loro acquisti e a nasconderne le tracce

– Credits: Thinkstock

Silvia Malnati

-

Le donne saranno pure fanatiche dello shopping, ma l’altro sesso pare non dimostrarsi da meno. La differenza, come è emerso dalla ricerca condotta da Voucher Cloud su più di 2mila americani, sta solo nel fatto che gli uomini mentono di più riguardo alle loro ultime compere (il 41% contro il 22% della controparte femminile).

Ma la cosa più buffa è che gli uomini, per quanto tentino di cancellare le tracce del misfatto, più della metà delle volte si fanno beccare con le mani nel sacco, il 51% rispetto al 34% delle donne. Come mai questa disparità? Semplice, le donne sanno come raccontarla: minimizzano a parole l’ammontare delle spese realmente sostenute (71%), si buttano sulle mezze verità, oppure fingono che il capo acquistato si tratti di un vestito riciclato o ripescato dal fondo dell’armadio (63%). Gli uomini, invece, si limitano a stracciare gli scontrini (59%).

Ma anche il gentil sesso deve stare attento a scagliare la prima pietra: in materia di “spese sociali” (cocktail, uscite, eventi, cene…), le donne mentono al pari degli uomini intervistati (61%).

In fin dei conti allora, da dove viene questo bisogno di non dire la verità al proprio partner? Finalmente d’accordo, l’83% dei partecipanti al sondaggio l’ha svelato: dalla paura di litigare.

© Riproduzione Riservata

Commenti