Barbara Massaro

-

Per avere un'idea del tempo trascorso da Barack Obama alla Casa Bianca basta guardare quanto siano cresciute le sue figlie, Sasha e Malia, in questi 8 anni.

Quando il Presidente si è insediato a Washington erano ancora due bambine e ora lasciano il ruolo da first daughters ormai ragazze.

Malia, poi, oggi, 4 luglio spegne le sue 18 candeline con un bilancio più che positivo del suo "Doppio mandato". Durante la presidenza Obama mai una parola fuori posto, un look fuori luogo o un atteggiamento annoiato tipico di tante sue coetanee.

Anche frugando in Rete è impossibile trovare un selfie stupido, un fidanzato, o un video virale postato su Youtube durante una festa.

Merito anche di mamma Michelle che, in questi anni, ha seguito le sue figlie con piglio da comandante in capo. Divieto dell'uso dei social network; cellulare solo nel weekend; farsi il letto di mattina e lasciare in ordine le proprie cose nonostante il personale di servizio e poi tante attività per sviluppare talento e creatività: piano, flauto, calcio e tennis.

"Le mie figlie sono intelligenti e divertenti - ha dichiarato Obama - Hanno preso tutto da Michelle che con loro ha fatto un ottimo lavoro".

Malia si è diplomata con il massimo dei voti alla Sidwell Friends School di Washington, ma a quanto pare il suo papà non ha voluto pronunciare il tradizionale discorso dei genitori. "Metterò gli occhiali scuri e sarò impegnato a piangere", aveva preannunciato il Presidente al talk show di Ellen DeGeneres

Grazie a un curriculum scolastico inappuntabile Malia frequenterà Harvard, ma prima si concederà un anno sabbatico anche per stare accanto alla sua famiglia in fase d'uscita dal mandato presidenziale.

Testa sulle spalle, quindi, ma non solo. La giovane Obama è anche icona di stile. Secondo Vogue America è tra le adolescenti meglio vestite del Paese e tra le più influenti giovani under 20 del mondo.

I suoi mini dress colorati abbinati alle ballerine (è alta un metro e 80, con i tacchi supererebbe persino il suo altissimo padre) le hanno sempre permesso di fare bella figura in qualsiasi occasione: ufficiale, informale, elegante o sportiva.

Di recente mentre scendeva dall'Air Force One a Madrid ha dovuto fare i conti con il vento che le ha sollevato la gonna, ma le sue gambe statuarie hanno retto bene al piccolo incidente. Mai un filo di trucco, ma capelli sempre lunghi sulle spalle, sopracciglia ben curate e consapevolezza di essere la figlia del Presidente degli Stati Uniti d'America. Forse anche per questo nessun cavaliere si è mai presentato alla Casa Bianca chiedendo a Barack il permesso di uscire con la figlia. Del resto Obama, durante un talk show a proposito di un eventuale pretendente aveva ironizzato: "Potrei invitarlo nello Studio Ovale, chiedergli la media dei voti e che intenzioni ha per la carriera. Dovrei anche avvisarlo che, spesso, attorno a me ci sono uomini armati"

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Obama in campo per Hillary Clinton: "Nessuno è meglio di lei"

Il presidente Usa si schiera, con un video, per la campagna elettorale della sua ex Segretaria di stato

Barack Obama sostiene Hillary Clinton - video

Madonna incontra Obama: un sogno realizzato

E l'immancabile selfie è stato condiviso sul profilo Instagram della pop star

Barack Obama e i bambini: le foto di Pete Souza

L'intesa tra i più piccoli e il Presidente uscente degli Stati Uniti, negli scatti del fotografo ufficiale della Casa Bianca

Commenti