Barbara Massaro

-

Ha rischiato grosso Justin Timberlake: trenta giorni di carcere per aver infranto la legge federale che vieta, all'interno del seggio elettorale, di scattare foto e fare filmati.

Il cantante e attore non solo si è fatto un selfie mentre votava in anticipo per le presidenziali USA a Memphis, sua città natale, ma ha persino condiviso sui suoi seguitissimi social network l'immagine.

Visto che la legge non ammette ignoranza subito le autorità sono piombate a casa Timberlake per notificare il fatto e valutare se aprire un fascicolo.

Justin è letteralmente caduto dal pero e ha spiegato di averlo fatto non con cattive intenzioni, ma solo per spingere i cittadini americani ad andare alle urne.

La procura ha così deciso di non procedere intimando, però, all'attore di cancellare la foto che è prontamente sparita dai suoi social ufficiali anche se la Rete l'aveva abbondantemente screenshottata per farla diventare virale e condividerla migliaia di volte.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Justin Timberlake: concerto fermo per fare gli auguri ad un piccolo fan

Il cantante ha interrotto la scaletta per cantare "Happy birthday" ad un bimbo di 8 anni affetto da autismo

Justin Timberlake e Jessica Biel sono diventati genitori

E' nato Silas Randall, il primo figlio della coppia di attori

Justin Timberlake e Jessica Biel: "Vi presentiamo Silas Randall"

La pop star non ha resistito alla tentazione di condividere via Instagram la foto del suo primo figlio in braccio a mamma

Justin Timberlake è il papà più sexy del pianeta

Quest'anno la celebre classifica di People si sdoppia e dopo quella per Beckham arriva la consacrazione anche per il neo padre di Silas Randall

Justin Timberlake: il video di "Can't stop the feeling"

La superstar americana ha presentato sabato sera a Stoccolma il nuovo singolo, colonna sonora del film "Trolls"

Commenti