Starbucks paga l'università ai suoi impiegati

Un progetto della multinazionale delle caffetterie prevede il pagamento fino a 30mila dollari di corsi online per i suoi impiegati

starbucks

Starbucks – Credits: Pascal Le Segretain/Getty Images

Martino De Mori

-

Vorreste frequentare un college statunitense, ma la retta è troppo alta? Provate con Starbucks: la catena di caffetterie americana sta lanciando un nuovo programma che prevede il pagamento della retta universitaria per i propri impiegati .

Troppo bello per essere vero? Sì e no: non si tratta di Harvard, ma dei corsi online della Arizona State University, in ogni caso un buonissimo ateneo.

Così i 135mila dipendenti di Starbucks potranno usufruire di finanziamenti – quantomeno quelli con due anni di crediti, mentre gli altri avranno solo un contributo. Il programma prevede anche assistenza e guida per orientarsi meglio nei corsi online

Lanciata fra ieri e oggi, si tratta di un'iniziativa unica e interessante, oltre che impegnativa: accedere al finanziamento significa ottenere un beneficio di circa 30mila dollari.

Dietro la trovata di Starbucks si possono individuare diverse motivazioni: detassazione, pubblicità, impegno sociale, volontà di creare una nuovo genere di impiegati. Chi altri seguirà la strada degli inventori del frappuccino?

© Riproduzione Riservata

Commenti