Life

Selfie, il nuovo trend: in mostra smagliature e cellulite

Su Twitter spopola l'hashtag #ThighReading

selfie smagliature

Eleonora Lorusso

-

Altro che photoshop, altro che belly slot, ovvero il soldo sulla pancia, lasciato da addominali "d'acciaio": la nuova parola d'ordine su Twitter è #thighreading, ovvero mettere in bella mostra cellulite e smagliature. Sono migliaia le donne che stanno postando sui social scatti e autoscatti nei quali si vedono macchie della pelle, cosce a buccia d'arancia e persino cicatrici e ferite, oltre appunto a smagliature.

Lo scopo è quello di esorcizzare la paura di avere un corpo imperfetto, in un momento in cui invece la società impone canoni di bellezza perfetta, corpi perfetti, pelle perfetta. Al contrario, sui social pare diventato trendy mostrare le proprie imperfezioni, senza ritocchini, né del chirurgo né di photoshop.

L'hashtag è stato creato lo scorso mese da un'utente firmata @princess_labia, che inizialmente aveva pensato a #SelfieArmy. Di fronte alle risposte, ha pensato di lanciare un nuovo hashtag, dove alcune donne hanno pensato di postare anche segni di cicatrici lasciati da interventi per tumori, spiegando: "Le mie gambe non sono simbolo di bellezza, ma significano che ho vissuto una grande avventura".

 
© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Con la selfie mania aumentano i ritocchini

L'abuso degli autoscatti social mina l'autostima dei più giovani che, sempre più spesso, chiedono aiuto al chirurgo

Di "selfie" ci si ammala?

Kim Kardashian ne ha fatto un business, ma gli esperti lanciano un nuovo allarme: i selfie potrebbero creare "disturbi mentali"

Kendall Jenner, il selfie dei record

2,6 milioni di like per la foto postata dalla sorella di Kim Kardashian su Instagram

La mappa delle zone "no selfie": a Disneyland no, all'Acropoli sì

Si moltiplicano i divieti a fare selfie (con o senza "stick"). Ecco la mappa delle zone dove gli autoscatti sono ammessi (o no)

Commenti