Thanksgiving Day: Barack Obama grazia entrambi i tacchini

Per il secondo anno di fila i due pennuti escono vivi dalla Casa Bianca

Popcorn e Caramel – Credits: Gettyimages

Barbara Pepi

-

Niente ripieno e salsa al mirtillo nel futuro di Popcorn e Caramel. Per il secondo anno consecutivo Barack Obama ha graziato entrambi i tacchini presentati al suo presidenziale cospetto alla vigilia del Giorno del Ringraziamento. La cerimonia della grazia del tacchino è ormai un rito alla Casa Bianca: i due pennuti - entrambi di 20 settimane e del peso di oltre 17 chili - sono arrivati da un allevamento in Mannesota e hanno fatto il loro ingresso a Washington in pompa magna.

Fortunatamente ne non ne sono usciti con le zampe davanti e sono stati accolti dai complimenti di Barack Obama: "Il giorno del Ringraziamento è un brutto giorno per un tacchino - ha esordito un divertito Presidente - Specialmente in una casa con due cani (alla Casa Bianca ce ne sono due, Bo e Sunny) quindi saluto i nostri due ospiti d'onore per il loro coraggio". 

La popolazione americana ha votato attraverso Twitter, Facebook e Instagram per eleggere il tacchino dell'anno, che ha ricevuto il titolo di "2013 National Thanksgiving Turkey". 

"La gara era dura - ha spiegato Obama - Ma posso dichiarare ufficialmente che il vincitore è Popcorn, il che dimostra che persino un tacchino con un nome buffo può fare strada in politica. Per quel che riguarda Caramel, resta nei paraggi, e sta già raccogliendo soldi per la prossima campagna" Poi, sul Portico nord della Casa Bianca, ha graziato il tacchino dicendo: "Con il potere concessomi, garantisco a Popcorn la grazia piena da un futuro di ripieno e salsa ai mirtilli".

La cerimonia della grazia è una tradizione che arriva da lontano. E' stata inaugurata nel 1947 quando la "Federazione nazionale del tacchino" ha regalato al Presidente Harry Truman un tacchino vivo e due ripieni.

Nel 1963 John F. Kennedy decise di risparmiare il tacchino vivo, dicendo "Teniamocelo". Il gesto venne ripetuto nel 1987 per gioco da Ronald Reagan e divenne un rito ufficiale sotto la presidenza di George H. W. Bush.

© Riproduzione Riservata

Commenti