Life

Jfk, asta record per la lettera d'amore segreta

Battuta all'asta a 89 mila dollari: era indirizzata a una misteriosa "Mary"

John F Kennedy

Eleonora Lorusso

-

Quattro pagine, scritte a mano, da John Fitzgerald Kennedy e indirizzare ad una misteriosa "Mary", che poi tanto misteriosa non era: il suo nome era infatti Mary Pichot Meyer, artista, ex moglie di un agente della CIA, ma soprattutto una presunta amante dell'allora presidente degli Stati Uniti. E' stata battuta all'asta a Boston alla cifra record di 89.000 dollari ovvero, come spiega il New York Post, circa il triplo del valore stimato dagli esperti.

"Perché non lasci la periferia per una volta e vieni a trovarmi qui, oppure a Cape Cod la prossima settimana, o a Boston il 19" scriveva Jfk, aggiungendo: "So che non è saggio, è irrazionale e forse da un lato tu lo odi, anche se dall'altro so che non lo farai, ma sia come sia, io ti amerò".

Parole di un amante innamorato, che si firmava semplicemente "J", scritte nell'ottobre 1963, appena un mese prima del suo tragico assassinio. Destinataria Mary Pinchot Meyer, conosciuta ai tempi del liceo, come racconta il Boston Globe, ma rincontrata nel 1954, quando JFK e la moglie Jacki diventarono vicini di casa della donna e del marito (agente dei servizi segreti americani) a Washington. Ad unire nel destino il Presidente statunitense e "Mary" fu però la fine: anche lei morì assassinata pochi mesi dopo John Fitzgerald Kenney, precisamente nel 1964.

"Dici che sia un bene per me se non ottengo ciò che voglio, ma dopo tutti questi anni meriterei una risposta più amorevole. Perché non mi dici semplicemente si?", le chiede l'inquilino della Casa Bianca in una missiva che però non spedì mai: la lettera, infatti, è rimasta fino a pochi giorni fa nella collezione di Evelyn Lincoln, segretaria di Kennedy, è stata venduta insieme ad altri cimeli appartenuti al 35esimo Presidente, tra i quali una sedia a dondolo (battuta a 75.000 dollari) e un album fotografico del suo 45esimo compleanno, di cui fanno parte anche due scatti di Marilyn Monroe (aggiudicato da uno sconosciuto acquirente per 9mila dollari).

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Jfk: da Jackie a Marilyn, tutte le donne del presidente

A John Kennedy non bastava avere la donna più desiderata del Pianeta. Lui le voleva tutte

Tutte le frasi che hanno fatto di JFK un mito

John F. Kennedy ha parlato tanto e di ogni argomento. La sua retorica è semplice e diretta, con uno sguardo costantemente rivolto al di là del muro (di Berlino) e verso lo spazio più profondo

La lettera di Cristoforo Colombo ritorna in Italia

Dopo quattro anni di indagini è stata ritrovata la preziosa missiva nella quale veniva annunciata la scoperta dell'America

Virginia Raggi sindaco di Roma: la lettera del marito

Andrea Severini sul suo blog scrive alla moglie, la prima donna a salire al Campidoglio: "Mi manchi da morire"

Commenti