Tom Cruise non lascia Scientology

Avvistato a uno degli eventi più importanti dell'organizzazione – Intanto, fa causa ai tabloid per 50 milioni

Tom Cruise alla première londinese del film Rock of Ages (2012) – Credits: Andrew Cowie/AFP/GettyImages

Aldo Fresia

-

Ci sono fatti più significativi di mille comunicati stampa: Tom Cruise zittisce chi ipotizzava che stesse abbandonando Scientology prendendo parte a uno degli eventi più importanti dell'organizzazione (il 28th Anniversary Patrons Ball) e sfoggiando con orgoglio l'onorificenza ricevuta nel 2008, la Freedom Medal of Valor.

Reporter del Daily Mail e di Radar Online erano presenti per cercare di capire se davvero l'attore avesse intenzione di farsi da parte a causa, così sosteneva il gossip, dell'influenza negativa di Scientology sulla sua vita, in particolare quella affettiva. Ciò a cui hanno assistito era invece di tenore completamente diverso.

Secondo quanto scritto da Radar Online: "Sembrava a proprio agio, come se fosse a casa sua, e alla fine si è alzato in piedi per cantare l'inno di Scientology. Ha lasciato la sala con un pizzico di anticipo rispetto agli altri e sembrava molto contento di aver ricevuto così tanti incoraggiamenti e auguri. Era la sua prima, importante apparizione in un evento pubblico della chiesa sin da quando è esploso il caso del divorzio, ed era evidente che non ha abbandonato la religione".

Aggiunge il Daily Mail: "Tom era in compagnia di una ragazza con capelli corti e neri che indossava un vestito di velluto rosso. Era seduto a un tavolo da dodici posti nell'area Vip e molti ospiti si sono avvicinati per stringergli la mano alla fine del pasto".

I reportage del due tabloid erano così sorpresi dal comportamento di Tom Cruise da far passare in secondo piano la questione della brunetta che era con lui. Nessuno si è preoccupato di capire chi fosse, né di ipotizzare un collegamento con l'indiscrezione secondo la quale Scientology avrebbe condotto dei casting per trovargli la donna giusta.

© Riproduzione Riservata

Commenti