Elton John, i cantanti che escono dai talent show sono delle "nullità"

Lo ha dichiarato il Baronetto del pop suscitando un putiferio oltre Manica 

Elton John – Credits: Gettyimages

Barbara Pepi

-

Una vita nella musica leggera, una leggenda al pianoforte, il Baronetto di Sua Maestà. Dall'alto della sua esperienza Sir Elton John può permettersi di emettere sentenze ponderate sul mondo della musica e quando lo fa il suo giudizio è destinato a fare opinione. Succede allora che Oltre Manica si sia scatenato un putiferio da quando Mr Candle in The Wind ha dichiarato in un'intervista al programma radiofonico della BBC Radio 4 che i vincitori dei talent show sono tutto fumo e niente arrosto. Il particolare la mannaia di Elton John è scesa sul programma The Voice, l'edizione inglese of course, a proposito della quale il Baronetto ha dichiarato: "Lo spettacolo è tutto incentrato sui giudici. Nessuno dei vincitori dell'edizone americana ha avuto un album di successo, nessuno dei vincitori di quella inglese è riuscito a vendere. Sono delle nullità"

Giudizi scardinanti che hanno fatto venire le palpitazioni agli autori del format mondiale. Secondo Elton John la colpa è sostanzialmente del potere taumaturgico del mezzo televisivo: "Televisione e video hanno procurato un sacco di danni alla musica. Lanciano le persone nello star system quando non sono ancora pronte e non possono reggere il peso del successo"

Per questo continua, i personaggi che escono dai talent in pochissimo tempo diventano delle celebrità a prescindere dal loro valore musicale e altrettanto rapidamente ritornano nell'oblio. E' un peccato per l'industria musicale, ma anche per questi aspiranti artisti che magari con tanta gavetta e tenacia potrebbero diventare delle realtà nel panorama del pop, ma che vengono infilati nel tritacarne della tv e ne escono, invevitabilmente, a pezzi. 

"Mi si spezza il cuore - conclude il baronetto - vedere la gente che ama il vincitore di Pop Star, qualunque esso sia".

© Riproduzione Riservata

Commenti