Demi Moore, terapia di gruppo con le figlie

A richiederla l'ex marito Bruce WIllis: troppe tensioni tra le quattro donne

Un'immagine del 2008 quando il clan Willis- Moore era al gran completo: Ashton Kutcher con Demi Moore, Rumer Willis col fidanzato, Emma Heming eBruce Willis, Scout Willis eTallulah Willis (Credits: Alberto E. Rodriguez/Getty Images)

Barbara Pepi

-

Non si sentono e non si vedono da quasi un anno e questo condiziona lo sviluppo delle ragazze. Con queste motivazioni l'attore Bruce WIllis ha imposto all'ex moglie Demi Moore di seguire una terapia di gruppo per recuperare il rapporto con le sue figlie: Rumer, 24, Scout, 21 e Tallulah, 19, tutte avute dall'ex protagonista di Die Hard.

A deteriorare il rapporto con le ragazze pare essere stato l'atteggiamento 'naif' tenuto da Demi durante la fase del divorzio da Asthon Kutcher. L'attrice, nonostante le 50 primavere suonate, ha iniziato a comportarsi da ragazzina, frequentare feste e party sempre più estremi e soprattutto ha preso ad uscire con ragazzi giovanissimi. A non andare già alle tre figlie in particolare la fugace relazione della madre con tale Harry Morton, di 19 anni più giovane e, dettaglio non trascurabile, ex della primogenita Rumer.

Da allora i ponti tra Demi e le sue figlie sono stati tagliati e lei non ha fatto molto per riprendere il rapporto.

Secondo papà Bruce, però, questo alla lunga ha danneggiato l'equilibrio delle ragazze ed è tempo di intervenire. Così ha proposto alle 4 donne di trovarsi davanti ad un terapeuta per affrontare il muro relazionale che si è levato tra di loro.

La solita fonte anonima avrebbe rivelato a Grazia UK: "Per un anno non si sono quasi parlate, quindi Bruce ha chiamato Demi. Le ha detto che era suo dovere intervenire, anche perché la mancanza di contatto con la madre aveva un effetto negativo sulle figlie. Da allora, le ragazze hanno incontrato più volte Demi a casa di Bruce, e ora si affideranno tutte e quattro a una struttura che le aiuterà a recuperare il rapporto offrendo loro consulenza, per poi dargli la possibilità di trascorrere del tempo insieme. Inizialmente le ragazze erano timorose riguardo a questa esperienza, ma la madre manca loro moltissimo"

L’ultima volta che l’attrice è stata vista al fianco delle ragazze è stato a giugno dell’anno scorso, in occasione della laurea della terzogenita Tallulah

© Riproduzione Riservata

Commenti