Fake news - Ep. 86: il numero antibullismo e lo shopping della Cina in Italia
IStockPhoto
Fake news - Ep. 86: il numero antibullismo e lo shopping della Cina in Italia
Società

Fake news - Ep. 86: il numero antibullismo e lo shopping della Cina in Italia

Non è vero che i cinesi hanno messo le mani su Trenitalia e che il Governo abbia istituito una tassa sui cani

1. Trenitalia svenduta alla Cina

Frecciarossa Il nuovo Frecciarossa 1000 di Trenitalia ANSA/ UFFICIO STAMPA

Il portale bufaloforo Libero Giornale qualche giorno fa riportava un articolo tanto populista quanto falso che sosteneva che il colosso cinese avesse acquisito Trenitalia che lo Stato avrebbe svenduto alla Cina pur di far cassa.

La notizia è un fake, ma un riuscito mix di viralità, luoghi comuni, spauracchi verso lo straniero e senso di sfiducia verso la Cosa Pubblica italiana hanno permesso che la bufala circolasse indisturbata di bacheca in bacheca.

Diceva l'articolo: "Un altro pezzo importante dell’Italia è stato ceduto, anzi no: SVENDUTO alla Cina. Trenitalia ormai non è più di nostra proprietà e di Italia ha ben poco ormai. Potremmo quasi chiamarle TreniCina ma forse sarebbe troppo duro da sostenere il raffronto. Entro fine mese tutto questo sarà ufficiale e le ferrovie dello stato saranno nelle mani di Pechino".

Seguivano tutta una serie di dati falsi e tendenziosi ma dal classico appeal attira clic. Come sempre per smentire questa e simili bufale è sufficiente consultare i portali istituzionali.

2. Numero contro il bullismo

Numero contra acoso escolar Numero contra acoso escolar Facebook

Tra Twitter, Facebook e Whatsapp questa settimana è rimbalzata la catena che invitava a copiare e incollare il nuovo presunto numero verde contro il bullismo scolastico. Si tratta del 900.018.018.

In realtà questo numero esiste, ma non è italiano. E' il numero gratuito istituito dal Governo spagnolo contro l'acoso escolar, lo stesso bullismo che in tutta Europa ogni giorno miete l'autostima di giovani e giovanissimi studenti.

Il numero anti bullismo spagnolo è stato istituito lo scorso dicembre nello stesso periodo in cui il Ministero della Pubblica Istruzione italiano apriva l'800.66.96.96, il collega nostrano dell'anti acoso spagnolo. Per ogni segnalazione e, come tutti i numeri gratuiti italiani, il telefono da chiamare è quello che inizia per 800 e non per 900.

Anche in questo caso ovunque ci sia un "Copia e incolla" bisogna diffidare. Di solito il "Non condividi, ma copia e incolla" è il modo che i diffusori di fake hanno per non farsi rintracciare.

3. La tassa sui cani

Una nuova tassa per gli italiani. Si tratta di un'imposta sui cani basata su razza e peso degli amici a quattro zampe. A pagarla saranno i padroni che dovranno dichiarare l'amico a quattro zampe sul 730.

E' la bufala che questa settimana è rimbalzata sui social facendo fare un salto sulla sedia agli sprovveduti creduloni. Il solito Libero Giornale in vena di pesci d'aprile ha lanciato il fake circa la nuova tassa sui cani con tanto di prezzario a seconda di razza e taglia. E' tutto falso. Almeno per il momento Fido è esentasse

4. Carne umana negli hamburger di Mc Donald's

Il mitico Big Mac di Mc Donald's Gettyimages

Carne umana negli hamburger di Mc Donald's? Si tratta di una vecchia bufala vegana che di tanto in tanto spunta fuori nel tentativo di redimere gli indefessi carnivori che non vogliono sostituire alla fiorentina il tofu.

Secondo l'ultima catena circolata questa settimana in alcuni stabilimenti Usa sarebbero state trovate tracce di carne umana rosa chiaro nell'impasto del macinato per hamburger.

Si tratterebbe di un nuovo ritrovato da film dell'orrore il cui scopo sarebbe se non altro dubbio. La notizia, diventata presto virale, proviene in realtà da un portale satirico che voleva proprio ironizzare sull'estremismo di vegetariani disposti al tutto per tutto pur di salvare i manzi dal loro infausto destino.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti