Interni
Ufficio Stampa
Interni
Società

Con Interni alla scoperta del Messico

Il magazine ha lanciato due nuove iniziative editoriali che guardano all'estero

La rivista Interni questo mese permette agli aspiranti viaggiatori di conoscere meglio il Messico. Il magazine di interior e contemporary design diretto da Gilda Bojardi, da rivista cartacea si è trasformato in un sistema integrato di comunicazione internazionale che lancia le prime iniziative editoriali dedicate a Città del Messico.

Si tratta del numero monografico United Mexican Design e della Guida Design Guide Mexico City/Milano. Lo scopo è quello di aiutare il visitatore straniero a districarsi in una megalopoli di quasi 21 milioni di abitanti attraverso itinerari culturali design oriented.
 
Per entrambe le pubblicazioni, che sono bilingue spagnolo/ inglese, è prevista una tiratura speciale di 10.000 copie distribuite a Città del Messico nel circuito di librerie, musei, scuole, gallerie, showroom e hotel.

Gli argomenti trattati in entrambe le pubblicazioni sono l’attualità di Ciudad de México/CDMX, nell’architettura, nel design e nell’arte, declinata nelle sue molteplici e trasversali espressioni linguistiche.
 
Interni United Mexican Design

Introduce il numero monografico di Interni di oltre 260 pagine, la voce istituzionale di Miguel Ángel Mancera Espinosa, jefe de gobierno della capitale, che sottolinea la dinamicità del territorio messicano in termini di progetto, mentre Giovanni Anzani, presidente di Assarredo, evidenzia come il dialogo tra il design italiano e la realtà locale offra nuove e importanti opportunità di interscambio.

Pino Cacucci, scrittore italiano di narrativa e saggistica, parla dei colori del Messico, dell’atmosfera e dei personaggi, mentre il racconto dei protagonisti di riferimento dell’architettura contemporanea messicana è affidato a Fernando Romero, Javier Sordo Madaleno, Tatiana Bilbao, Victor Legorreta, Pedro Reyes e Carla Fernandez, Mauricio Rocha.
 
L’arte è invece rappresentata dai percorsi emblematici di Pedro Friedeberg, Pedro Reyes e Raymundo Sesma/Advento Art Design, e non mancano testimonianze d’eccellenza - come ad esempio quella di Juan A.Gaitán per i musei; di Ricardo Salas Moreno per la grafica e la scuola di design (Universidades Anahuac) e di molti altri ancora - così come lo sguardo sui designer che rappresentano il Messico in Italia e all’estero. Infine, due sale-posa realizzate a Milano dalla redazione di Interni interpretano le suggestioni dal Mexico, proponendo un design italiano che incontra l’ora della siesta e il tema del relax.
 
Guida Design Guide Mexico City/Milano
 

La prima edizione della Guida Mexico City/Milano accompagna invece alla scoperta di quartieri e luoghi, attraverso gli itinerari del progetto in città: gallerie di arte e design, musei, hotel, ristoranti, librerie specializzate, scuole, fino ai flagship store, ai monomarca e ai multistore dove trovare la miglior produzione delle aziende del design italiano.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti