Amore, i 15 fattori che fanno scegliere il partner
Thinkstock.it
Amore, i 15 fattori che fanno scegliere il partner
Società

Amore, i 15 fattori che fanno scegliere il partner

Dall'età al timbro della voce, passanado per la somiglianza con i propri genitori

L'influenza dei genitori è determinante nella scelta del proprio "lui" o "lei" Thinkstock.it

Perché ci si innamora proprio di "lui" o di "lei"? Che cosa fa scattare quell'attrazione naturale apparentemente irrazionale? Che sia un colpo di fulmine o un amore nato dopo una (più o meno) lunga frequentazione, la scelta del partner sarebbe frutto di una sorta di "analisi" in base a precisi criteri. Quali? Ad esempio l'età del potenziale compagno, fidanzato o marito, che spesso è in linea con quella che avevano i propri genitori al momento di diventare tali. Oppure il tono di voce, che spesso nelle donne rivela l'apprezzamento per l'uomo che ha di fronte.

Ha provato a metterli insieme il sito elvetico 20 Minuten. Eccoli!

L'età

L'età dei genitori conta Thinkstock.it

C'è chi si sente più attratto da partner giovani, chi da meno giovani, ma la scelta non sarebbe casuale: nella maggioranza dei casi, si tende a scegliere come compagno/a di vita una persona che ha la stessa età di quella dei propri genitori al momento di diventare tali

I genitori

Quanto conta la somiglianza con uno dei genitori Thinkstock.it

La somiglianza con i propri genitori, e in particolare col genitore del sesso opposto, pare giochi un ruolo fondamentale. A dimostrarlo è stata anche una ricerca dell'Università di Chicago

Occhi e capelli

L'importanza del colore di occhi e capelli Thinkstock.it

Come mai spesso ci si trova a scegliere partner con caratteristiche simili tra loro? Ma soprattutto perché spesso il proprio lui (o lei) assomiglia, anche fisicamente, al proprio padre (o madre)? A quanto pare non si tratta di un caso, ma di un tipo di attrazioni con motivazioni scientifiche, come dimostrato da uno studio scozzese di qualche tempo fa

Mento e sopracciglia

Quanto sono importanti mento e sopracciglia? Thinkstock.it

Anche la conformazione del mento, così come quella delle sopracciglia, ha una sua importanza: alcuni studi hanno messo in evidenza come il mento piuttosto ampio e le sopracciglia folte siano considerate da molte donne sinonimo di fecondità in un uomo. Il motivo "scientifico" sarebbe dovuto alla maggiore presenza di testosterone nel partner potenziale.

Gli uomini, invece, preferirebbero donne con mento piccolo e sopracciglia sottili, per il motivo opposto!

Viva la barba!

Gli uomini con la barba piacciono Thinkstock.it

"Uomo barbuto sempre piaciuto": in realtà il vecchio detto era al femminile, ma secondo uno studio australiano le donne apprezzerebbero particolarmente gli uomini con la barba, a dispetto di quelli rasati, perché li riterrebbero dei padri migliori e più protettivi nei confronti dei figli

Questione di anche

L'importanza della misura delle anche Thinkstock.it

La questione è piuttosto dibattuta da tempo: pare che l'ampiezza delle anche in una donna, e in particolare il rapporto tra queste e il girovita, sia considerato un fattore importante per gli uomini, atavicamente alla ricerca di una compagna in grado di riprodursi con facilità. Il numero perfetto? Il rapporto tra vita e anche dovrebbe essere, secondo gli esperti, di 1,07

Donna formosa o filiforme?

Più seducente una donna formosa o filiforme? Thinkstock.it

La risposta lascia pochi dubbi: gli uomini preferirebbero le donne formose, perché ritenute sinonimo di maggiore accesso al cibo e dunque di minori rischi di... Morir di fame

Il colore dei vestiti

Per sedurre meglio puntare sul rosso Thinkstock.it

Il rosso - si sa - è il colore dell'amore. Non a caso gli uomini si sentirebbero inconsciamente più attratti dalle donne vestite di rosso. Questo particolare sembra abbia diversi riscontri anche nel mondo animale

E alle donne?

Il rosso è considerato un colore seducente Getty Images

Anche alle donne piacerebbe un uomo con un "tocco" di rosso. Questo colore, infatti, viene percepito a livello di subconscio come simbolo di potenza e dunque anche di maggiore solidità sociale

Il tono di voce

Quanto conta il tono di voce? Thinkstock.it

Per capire se una donna è interessata (e soprattutto attratta) da un uomo, questo dovrebbe prestare attenzione al suo tono di voce: se più squillante, sarebbe sinonimo di un discreto "coinvolgimento" femminile

La differenza d'età

Quanto conta la differenza d'età? Thinkstock.it

La differenza d'età ideale sarebbero due anni e mezzo. A dirlo è uno studio del biologo David Buss, che ha analizzato le dinamiche di coppia anche nella preistoria: in passato, infatti, gli uomini raggiungevano l'apice della loro capacità di cacciare intorno ai 30 anni, mentre le donne erano più fertili fino ai 27/28 anni, età ritenute atavicamente ideali per l'accoppiamento

Questione di fertilità

Quanto conta la fertilità femminile? Thinkstock.it

Attenzione, donne, se si è in cerca dell'uomo ideale: se lo si fa in giorni fertili, è molto più probabile sentirsi naturalmente (e inconsciamente) attratte da uomini più virili, rispetto agli altri giorni, quando anche uomini con tratti meno mascolini possono risultare molto attraenti

Attenzione alla pillola

Cosa cambia con la pillola? Thinkstock.it

Quanto affermato al punto precedente, non sarebbe valido se invece una donna prende la pillola: per via della sua azione anticoncezionale (e del motivo per la quale viene assunta), una donna che non desidera gravidanze sarebbe inevitabilmente attratta più da uomini dai tratti meno virili.

E gli uomini?

Attrazione e fertilità sono molto legate Thinkstock.it

Se la fertilità gioca un ruolo così importante in una donna e nelle sue "preferenze", pare che lo stesso valga anche per gli uomini. Questi sarebbero infatti più attratti dalle donne nei loro periodi di maggiore fertilità, quando anche il loro modo di camminare sarebbe differente e più sensuale. A dirlo è uno studio di Nicolas Guéguen, psicologo dell'Università della Bretagna del sud.

Il carattere

Il rosso piace anche alle donne Olycom

Anche il carattere è molto importante nella scelta di un partner, ma non soltanto nel senso che è necessario andare d'accordo all'interno della coppia. Secondo diversi studi, le donne in periodo fertile hanno anche maggiore capacità di imporsi. Questo trasmetterebbe agli uomini, in modo inconsapevole, un senso di maggiore sicurezza nella protezione dei propri eventuali figli. Lo stesso vale per le donne: in certe settimane sarebbe molto più forte la volontà di cercare (e ottenere) un uomo che offra la possibilità di un patrimonio genetico ideale per la propria prole.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti