Samsung
Mytech

Samsung e IED: gli artigiani digitali

Cinque i progetti del corso Samsung Maestros Academy che hanno preso forma: per promuovere l'artigianato italiano unendolo alle nuove tecnologie

Play Board per le intelligenze multiple

Play Board è un tavolo gioco progettato da Pietro Rigamonti nato per esplorare le cosidette intelligenze multiple che nascondono creatività, attitudini e inclinazioni dei bambini che, spesso, vengono trascurate da un sistema scolastico tradizionale. Un tavolo da gioco che racchiude un cuore tecnologico in grado di tracciare le interazioni dei bambini tracciandone un profilo personale. Collegata a questo esiste un'app che permette a genitori ed educatori di individuare l'approccio più efficace per stimolare le inclinazioni del bambino, valorizzandole.

Lo sviluppo del progetto si è avvalso della consulenza tecnica di Giuseppe Bilancioni, fondatore de la Giocomotiva.

 

NeedLess: lo skate con gli aghi di pino

Una coscienza ecologica è alla base del progetto di Davide Barreca: NeedLess è uno skate realizzato con aghi di pino, materiale considerato da smaltire e che potrebbe, invece, essere utilizzato. Gli aghi di pino, resinati diventano anche una originale texture del prodotto.

La parte tecnologica è inserita al centro dello skate: attraverso un sensore NFC, si accede a un'app i cui contenuti (foto, video, eventi) vengono condivisi all'interno la comunita dei "Needlers”.

Ubiquo: solo un tavolino?

Ubiquo ideato da Mirco Alberti e Monica Cerfeda è molto più che un tavolino: i moduli che compongono la struttura hanno funzioni diverse  e sono indipendenti (frigobar, lampada, altoparlanti, caricatore a induzione, diffusore di fragranze, proiettore). All'occorrenza vengono sfilati dalla struttura e portati in giro dove serve.

Al cuore tecnologico si unisce un'estetica artigianale: ogni elemento è realizzato con "cascami” (scarti di tessuto) immersi nella resina.



Una lanterna per sentirsi a casa

Una sorta di benvenuto, un'idea per riportare il calore della nostra casa ovunque siamo: il quotidiano infatti si svolge sempre più spesso fuori dalle nmura domestiche. Da quest'idea parte Welcome Everywhere progettata da Jonni Bongallino. È un elemento riscaldante portatile atto a dare il benvenuto e una sensazione di calore che normalmente entrando a casa propria. 

Le lanterne della linea Welcome sono poi alimentate tramite un biocombustibile, il bioetanolo, che fa bene all’ambiente grazie a un cervello elettronico che permette di monitorare l’ambiente in cui si trovano, imparando a conoscere le abitudini personali.

Un curioso etilometro

Un progetto che nasce dall'esigenza di affrontare il tema dell'eccessivo consumo alcolico tra i giovani: Etilo ideato da Matteo Congiu e Lorenzo Manca.

Soffiando dentro Etilo, uscirà uno scontrino: il livello alcolico registrato evidenzierà un avatar che identifica il proprio stato alcolico. Per far capire il proprio stato di ebrezza, il singolo verrà iinvitato attraverso un'app a giocare con gli altri amici coinvolti: rendendosi conto, dal livello delle risposte, del proprio stato e delle possibili conseguenze. 

Ti potrebbe piacere anche