Il valore aggiunto della sottrazione
Alberto Bevilacqua
Il valore aggiunto della sottrazione
Panorama d’Italia 2015

Il valore aggiunto della sottrazione

La qualità nasce da legno massello, lavorazione artigianale e design d'autore

Una squadra di falegnami toscani che  lavorano a mano con tecniche antiche, senza utilizzo di macchine. Trasformano  in mobili per abitazioni di lusso i progetti realizzati da grandi designer internazionali  come Roberto Lazzeroni, Christophe Pillet, Hayme Hayon. Ecco Ceccotti Collezioni, società della piana pisana guidata da Franco Ceccotti, 54 anni, cresciuto dentro l’azienda fondata dal padre che in passato si occupava  soltanto di arredamenti per alberghi, dalla scrivania al letto fino alle tende.

"Oggi siamo una realtà internazionale focalizzata  sulle abitazioni di lusso, con 45 addetti e un fatturato di 10 milioni l’anno. La produzione va all’80 per cento all’estero, dalla Russia alla  Cina e agli Stati Uniti, fino ad Hollywood" afferma Ceccotti. Nella scena iniziale del film  L’avvocato del diavolo, Al Pacino si muove tra mobili realizzati a Cascina. Che hanno un timbro inconfondibile: sono realizzati in masselle ricavati "per sottrazione", togliendo tutto il  legno superfluo fino ad arrivare all’essenziale, senza compromettere la solidità.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti