Panorama d'Italia a Napoli, l'inaugurazione

Il taglio del nastro nella capitale partenopea, prima città italiana per offerta turistica e culturale

inaugurazionenapoli

Napoli, 13 giugno 2018 - L'assessore alla cultura Nino Daniele a Panorama d'Italia durante l'inaugurazione del tour – Credits: Ada Masella

Sergio Luciano

-

“Napoli vive anni di grande sviluppo per offerta e attrattiva turistica, e in questo spirito accogliamo con cordialità e orgoglio Panorama d’Italia”, dice Nino Daniele, assessore comunale alla cultura del capoluogo campano, inagurando la tappa partenopea del tour “Panorama d’Italia” con il direttore del settimanale Raffaele Leone. “Proprio oggi abbiamo raccolto un dato importante”, aggiunge Daniele, “che rafforza quanto ho detto: abbiamo festeggiato il primo anno dell’arrivo di RyanAir nello scalo di Capodichino. Ebbene, la compagnia aveva preventivato un milione e mezzo di passeggeri, ne ha totalizzati due milioni, e l’aeroporto che l’anno precedente era cresciuto del 27%, nel 2017 è cresciuto di un ulteriore 48%”.

 

“E noi siamo tornati a Napoli col nostro tour”, tiene a sottolineare Leone, "perchè ci siamo affezionati a questa città che già alla vigilia di questa tappa ci ha fatto sentire un’accoglienza affettuosa e addirittura entusiasta a giudicare dall’afflusso di iscrizioni on-line ai vari eventi”. “Peraltro una recente ricerca commissionata dall’Associazione comuni d’Italia, Anci, e sostenuta dal gruppo Intesa Sanpaolo”, aggiunge Daniele, “ha sancito che negli ultimi due anni Napoli è stata la prima città d’Italia per offerta turistica e culturale. Naturalmente non dobbiamo ignorare i problemi che ancora gravano sul nostro territorio, e che sono ben riassunti, tra glialtri, dati dai 54 mila giovani laureati che negli ultimi dieci anni hanno trovato lavoro lontano da Napoli. Comunque noi andiamo avanti, convinti che il lavoro che stiamo facendo dimostri come sia possibile cambiare le cose, migliorarle, creare occasioni di sviluppo sano e farle apprezzare”.
Al via dunque la tappa napoletana, con dibattiti, convegni e spettacoli di gtrande richiamo, da Mario Biondi a Vittorio Sgarbi, da Maurizio De Giovanni a Alessandro Siani, con le pizze di Gino Sorbillo, lo spazio descritto da Umberto Guidoni, i dibattiti sullo sviluppo dell’economia con il neopresidente degli industriali Vito Grassi, l’armatore Guido Grimaldi e l’amministratore delegato del Mediocredito Centrale Bernardo Mattarella fino ai due one-to-one politici del direttore Raffaele Leone con il sindaco Luigi De Magistris, venerdì alle 16,30 e il governatore Vincenzo De Luca sabato alle 12.

© Riproduzione Riservata

Commenti