Papa Francesco mette il cartellino ai dipendenti
VINCENZO PINTO/AFP/Getty Images
Papa Francesco mette il cartellino ai dipendenti
News

Papa Francesco mette il cartellino ai dipendenti

Panorama, nel numero in edicola dal 28 novembre, svela il nuovo cambiamento introdotto in Vaticano dal pontefice, contro i fannulloni

Dal 1° gennaio in Vaticano tutti dovranno timbrare il cartellino, compresi i monsignori ed esclusi solo cardinali e arcivescovi. Lo scrive Panorama domani in edicola. Parte così la lotta di Papa Francesco ai fannulloni, visto che finora i dipendenti vaticani non erano abituati a essere controllati sugli orari di ingresso e di uscita. L’obiettivo è ottimizzare l’impiego del personale in curia e recuperare qualche sacerdote per l’attività pastorale.

Da anni, scrive Panorama, si tentava di introdurre la rilevazione elettronica delle presenze, ma il progetto era sempre stato fermato dall’ostruzionismo degli interessati. Stavolta la decisione del Papa ha avuto la collaborazione dell’Apsa, l’Amministrazione del patrimonio della sede apostolica, l’organismo che paga gli stipendi. Come badge i dipendenti utilizzeranno la tessera magnetica di accesso alla Città del Vaticano già in loro possesso. Ma le proteste continuano: un anziano sacerdote avrebbe distrutto l’apparecchio dove far passare il badge.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti