la reazione della Russia contro Biden: «È come Hitler»
(Ansa)
News

La Russia contro Biden: «È come Hitler, ora Putin laverà questa onta»

E sale l’attesa per il discorso di Putin, previsto per domani, 21 febbraio: «Darà un segnale forte»

Le reazioni della Russia alla visita di Biden a Kiev sono violentissime: «Avremmo potuto ucciderlo. Ha dimostrato che gli Usa puntano a sconfiggerci». Sullo schermo scorrono le immagini in diretta di Joe Biden e Volodymir Zelensky che si abbracciano. La tensione sale alle stelle.

Boris Rozhin, blogger ultranazionalista da un milione di followers, insiste sul concetto della grazia ricevuta. «L’arrivo di Biden a Kiev è dovuto solo al fatto che abbiamo deciso di non sparare a lui e a Zelensky. Bisogna ricordare anche che i presidenti Usa sono andati spesso a trovare le loro marionette in Vietnam, Iraq e Afghanistan. Sappiamo come è andata a finire».

I più letti