tartaruga-eon
E.ON
tartaruga-eon
Green

Quando la bolletta di luce e gas aiuta l’ambiente

Varie iniziative lanciate da E.ON hanno già consentito di piantare 83 mila alberi in sette regioni italiane e contribuire a salvare le tartarughe marine del Mediterraneo

Usare elettricità e riscaldamento in maniera razionale, preferire la mobilità elettrica, rispettare il pianeta a partire dai più semplici comportamenti quotidiani. Insomma, impegnarsi a essere protagonisti della salvaguardia dell'ambiente. Sono alcuni dei messaggi chiave racchiusi nella campagna «#OdiamoGliSprechi» lanciata da E.ON, tra i leader europei nel settore delle energie rinnovabili. L'idea non è limitarsi agli slogan e agli hashtag, ma coinvolgere i propri clienti in questo sforzo corale, dando vita a una comunità di cittadini responsabili, consapevoli delle conseguenze delle loro scelte. E, in parallelo, degli effetti benefici che possono propiziare quelle scelte se sono fatte con criterio.

Dentro questo solco s'inserisce il progetto «Boschi E.ON», che prevede la piantumazione di un albero per ogni sottoscrizione dell'offerta «GasVerde Più» oppure come premio opzionale nel programma fedeltà «My E.volution», persino come celebrazione della nascita di un figlio o di un nipote di un utente: un modo simbolico per passare il testimone dello sforzo in chiave green alle generazioni future. I semi sono abbondanti: si è già arrivati a 83 mila nuovi alberi in sette regioni, dal Piemonte al Lazio, dalla Lombardia alla Puglia. E ciò sta avvenendo specie in aree urbane, per avvicinare queste neonate oasi di verde alle collettività locali.

La seconda iniziativa è «Energy4Blue», sviluppata in collaborazione con Legambiente. Mira a proteggere circa 250 spiagge, fondali e tratti di costa del Bel Paese; la tutela, in alcuni centri di recupero specializzati, delle tartarughe marine del Mediterraneo, minacciate dai detriti di plastica nell'acqua; il sostegno a progetti sperimentali che mirano a ridurre quei detriti. Anche facendo un primo passo all'interno dell'azienda stessa, bandendo bottigliette, bicchieri e gadget assortiti. Siamo nell'ordine delle 200.000 unità di rifiuti risparmiati ogni anno all'ambiente.

Guardando avanti, E.ON ha lanciato «Future Energy Home», la sua visione della casa del futuro, che va oltre la sola fornitura di luce e gas: si compone di «E.ON SoleSmart», pacchetto chiavi in mano per avere il fotovoltaico a domicilio ed «E.ON ClimaSmart», per la gestione efficiente della temperatura in casa sia d'inverno che d'estate. Terzo tassello è «E.ON Drive», proposta innovativa per l'e-mobility. Così, a furia di odiare gli sprechi, si riesce ad amare davvero l'ambiente.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti