Redazione

-

L'ex presidente del Brasile, Luiz Inacio Lula da Silva, è stato condotto nell'aeroporto Congonhas di San Paolo per deporre nella locale sede della polizia federale: lo riferiscono i media locali, precisando che il luogo è stato considerato più sicuro dagli inquirenti.

La polizia federale ha infatti pubblicato un mandato di cattura nei confronti dell'ex presidente nell'ambito dell'operazione "Auto lavaggio" relativa allo scandalo Petrobras. Lo riporta il quotidiano O Globo. Il mandato è arrivato in seguito al blitz di questa mattina nelle residenza dell'ex presidente e del figlio Lulinha.

Secondo il quotidiano, l'ex presidente dovrà essere interrogato riguardo le accuse di riciclaggio di denaro e corruzione all'intero dell'indagine sulla società petrolifera statale Petrobras.

© Riproduzione Riservata

Commenti