Redazione

-

C'è anche un italiano tra le cinque vittime di una sparatoria in una discoteca di Playa del Carmen, nota località turistica del Messico, dove si stava svolgendo un festival della musica elettronica. Secondo fonti locali, che devono ancora avere una conferma ufficiale, si tratterebbe di Daniel Pessina, di origini milanesi e residente nel paese sudamericano a Sayulita, nello Stato di Nayarit. 

Le prime notizie dell'episodio sono state diffuse da utenti di social network, accompagnate da video di persone che scappavano terrorizzate dal locale. Oltre al nostro connazionale risultano uccisi due canadesi, un colombiano e una donna ancora da identificare, travolta proprio dalla calca innescatasi dopo gli spari.

Fonti ufficiali riferiscono che sono già state fermate quattro persone (esclusa la matrice terroristica) in merito all'episodio che ha funestato il festival, denominato BPM e giunto quest'anno alla sua decima edizione con la partecipazione di diversi dj internazionali. Secondo quanto riferito dall'edizione online del Guardian, proprio uno di loro (Jackmaster) ha inviato un tweet riferendo che "un uomo armato ha sparato nel club uccidendo cinque persone e ferendone molte altre".

© Riproduzione Riservata

Commenti