Trasporti in tilt a Londra dove la metropolitana rimane chiusa per uno sciopero di 24 ore convocato dai sindacati per protestare contro il servizio no-stop dei treni che sarà inaugurato il mese prossimo.

L'azienda di trasporti cittadina ha programmato 250 bus extra e l'incremento del servizio sul fiume per far fronte alle necessità di cittadini e turisti. La metropolitana non tornerà alla normalità fino a domani mattina. La polemica sui salari e le condizioni di lavoro per il turno notturno si è infuocata negli ultimi giorni, con sempre più lavoratori pronti a intraprendere scioperi e proteste contro le condizioni proposte. Il sindaco Boris Johnson ha chiaramente detto che non saranno stanziati ulteriori fondi per l'accordo.

© Riproduzione Riservata

Commenti