Esteri

Londra, l'eroe che ha tentato di salvare il poliziotto

Si chiama Tobias Ellwood e ha fatto di tutto per tenere in vita l'agente ucciso dall'attentatore a Westminster Bridge

londra-attacco-westminster

Londra, 22 marzo 2017: feriti davanti a Westminster – Credits: Carl Court/Getty Images

Si chiama Tobias Ellwood e ormai per i britannici è "l'eroe". È lui, l'eroe del parlamento britannico, l'uomo "giusto al posto giusto".

Ellwood, sottosegretario agli Esteri e deputato dei Tory, ha cercato (invano) di salvare la vita all'agente che è stato accoltellato a Londra dall'attentatore che ha ucciso, oltre a lui, altre 4 persone.

- LEGGI ANCHE: La cronaca dell'attentato
- LEGGI ANCHE: Le vittime dell'attacco

Giacca e cravatta, con la camicia e le mani sporche di sangue, tenta, inginocchiato a terra, di praticare la respirazione bocca a bocca al poliziotto ferito e gli resta accanto fino all'arrivo dell'elicottero ambulanza. Poi torna nel suo ufficio con le mani sulla testa, arreso davanti all'impossibilità di salvare l'uomo.

- LEGGI ANCHE: Le testimonianze

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti