IL PUNTO - 5 giugno - Torna la paura a Londra. Anzi, il terrore. Alle 22,07 ora locale di sabato 3 giugno un attentato terroristico ha causato 7 morti e 48 feriti. In soli 8 minuti. Dopo 24 ore l'ISIS ha rivendicato: lo afferma il sito Site citando l'agenzia Amaq, vicina ai vertici del sedicente Califfato.


Cosa è accaduto

  • Un pulmino a tutta velocità (circa 80 km/h) alle 22:07 (ora locale) ha investito diverse persone a London Bridge e ha proseguito la sua folle corsa fino a Borough High Street per schiantarsi fuori dal pub Barrow Boy. Tre uomini dalle fattezze mediorentali sono saltati fuori dall'abitacolo con grossi coltelli e, nella fuga, hanno iniziato a prendere a coltellate a caso le persone sulla strada uccidendone 7.
  • Nella fuga hanno raggiunto anche il Borough Market continuando a dare coltellate;
  • Otto minuti dopo ambulanze e polizia sono arrivate sul luogo dell'attentato e gli agenti hanno ucciso i tre terroristi.
  • Un terzo accoltellamento (da chiarire ancora le modalità) è accaduto a Vauxhall Bridge ma non è considerato terroristico ed è privo di qualsiasi collegamento con gli altri due.


I tre aggressori di sesso maschile erano armati con coltelli le cui lame apparivano lunghe attorno ai 30 centimetri in base all'identikit descritto ai media da alcuni testimoni oculari.

Indossavano finte cinture esplosive per seminare il panico e sono scesi dal furgone urlando "lo facciamo per Allah".

Sono stati uccisi dalla polizia.

Il collegamento con l'ISIS

Che ci sia un collegamento con la Jihad lo ha sostenuto subito Site, l'organizzazione americana che tiene sotto controllo l'attività dei gruppi estremisti sul web. Con un tweet ha spiegato come i siti web della galassia jihadista abbiano iniziato a festeggiare presto preannuncando la rivendicazione dell'Isis che è poi arrivata in tarda serata sull'agenzia Amaq, vicina ai vertici del sedicente Califfato

"I terroristi hanno in odio la nostra democrazia. L'8 giugno dobbiamo andare a votare per difendere la civiltà, i diritti umani e la democrazia" ha dichiarato il sindaco di Londra Sadiq Khan dopo l'attentato.

Intanto il partito conservatore e anche quello laburista hanno sospeso la campagna elettorale per le elezioni del prossimo 8 giugno. L'Ukip, il Partito per l'indipendenza del Regno Unito, ha invece deciso di non sospenderla. "Distruggere la nostra democrazia è ciò che vogliono gli estremisti", ha scritto su Twitter il leader Paul Nuttall.

I precedenti

La dinamica dell'attacco di Londra (uso di un veicolo contro la folla) è la stessa usata il 14 luglio 2016 a Nizza da Mohamed Lahouaiej-Bouhlel, che a bordo di un camion uccise 86 persone, o il 19 dicembre da Anis Amri che a Berlino massacrò 12 innocenti ad un mercatino di Natale o, sempre a Londra, da Khalis Masood che il 22 marzo scorso a bordo di un auto scagliata come un ariete sul Westminster Bridge, uccise 5 persone, prima di essere eliminato.

Le misure di sicurezza

Il premier Theresa May ha riunito per un primo incontro il comitato di emergenza per la sicurezza "Cobra". Dopo l'attentato di Manchester May aveva portato l'allerta a "critico", il livello piu' alto, che significava "nuovo attacco imminente". Livello riportato a "grave", subito sotto in una scala di 5, dopo pochi giorni. Non mancheranno le polemiche.

Ha poi dichiarato di voler rivedere le misure di sicurezza e la strategia anti-terrorismo.

Live blogging

23:58 - l'ISIS ha rivendicato l'attacco di Londra. Lo afferma il sito Site citando l'agenzia Amaq, vicina ai vertici del sedicente Califfato

14:26 - Sono dodici le persone arrestate in relazione all'attentato come comunicato da Scotland Yard.

12:12 - Sono state portate via 5 persone da un appartamento a Kings Road, a Barking, a est di Londra, dove è in corso un'operazione anti-terrorismo. Lo riferisce il Telegraph, secondo cui una delle cinque è una donna, che è stata portata via dallo stesso edificio e posta su un'ambulanza. Secondo Sky News, l'operazione è legata agli attacchi della notte nella capitale.

10:50 - Il comandante della Met Police, Cressida Dick, ha ringraziato i londinesi per il loro "coraggio straordinario" mostrato la notte scorsa e ha affermato che gli agenti di Scotland Yard sono impegnati al massimo per garantire la sicurezza della capitale.

10:40 - Sono 4 e non 2, come comunicato in un primo momento, i francesi rimasti feriti a Londra, e uno è in gravi condizioni. Lo ha riferito il ministro degli Esteri francese Jean-Yves Le Drian.

10:38 - Scotland Yard ha fornito un buovo bilancio degli attentati di Londra: i morti sono sette

09:40 - "Londra ancora sotto attacco. Solidarietà al Governo britannico e impegno comune contro il terrorismo. Uniamoci nel ricordo delle vittime". Lo scrive il premier Paolo Gentiloni su Twitter

8:00 - L'unità antiterrorismo della polizia britannica lancia via Twitter un appello: "chiunque abbia immagini o filmati dell'incidente a #LondonBridge e #BoroughMarket per favore aiuti la polizia inviandoli a ukpoliceimageappeal.co.uk". In un comunicato diffuso sempre via Twitter il National Police Chief's Council precisa che personale specializzato esaminerà tutto il materiale in arrivo al più presto possibile, ma "considerato la grande quantità di immagini che prevediamo di ricevere, potremmo non essere in grado di rispondere ad ognuno. In ogni caso, apprezziamo le immagini che ci invierete".

5:00 - I feriti, ricoverati in 5 ospedali della capitale, sono 48 e altre persone sono state medicate sul posto.  

3:00 - La Farnesina sta verificando la presenza di italiani e ha diffuso un numero telefonico per comunicare informazioni: 0636225.

2:15 - Una delle vittime è una donna che intorno "alle 22 (le 23 in Italia) è entrata nel Mudlark Pub accanto al London Bridge per cercare aiuto", riferisce la Bbc citando testimoni oculari. "La donna stava sanguinando copiosamente dal collo e sembra che la sua gola fosse stata tagliata. Le persone nel locale hanno cercato di aiutarla ed hanno chiuso l'ingresso del pub" prima che la polizia ordinasse di spostarsi dall'ingresso

2:10 - "Questo è per Allah". Sono le parole che i terroristi avrebbero gridato durante gli attacchi di stasera a Londra secondo il racconto di alcuni testimoni citati, tra gli altri, dalla Bbc e dal Daily Mail.

1:55 - Due dei tre attacchi (London Bridge e Borought Market) sono stati dichiarati di sicura matrice terroristica come riferito da Scotland Yard. Non sarebbe così per quanto accaduto a Vauxhall Bridge


1.50: Il presidente americano Donald Trump ha inviato la sua solidarietà ai cittadini britannici scatendando numerose polemiche per averne "approfittato" per sostenere che questo è la prova che "abbiamo bisogno del travel ban (il divieto di ingresso negli Usa ai cittadini che provengono da 6 Paesi musulmani, bloccate da giudici federali, ndr) come di un livello extra di sicurezza".

1.45: La polizia di Scotland Yard ha invtato tutti a scappare, nascondersi e raccontare quanto visto.

1,20: Sono almeno due le persone uccise nell'area del London Bridge. Lo riferisce il Telegraph

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti