theresa_may
Esteri

Gran Bretagna: la squadra di Governo di Theresa May per la Brexit

Philip Hammond è il Cancelliere dello Scacchiere, Boris Johnson agli Esteri, David Davis alla guida del nuovo ministero per uscire dall'Ue

Un "grande cambiamento nazionale" per un nuovo ruolo "audace e positivo" fuori dall'Unione Europea, con un governo che "lavorerà per la giustizia sociale e per tutti i cittadini britannici e non per alcuni privilegiati": queste le prime, più che impegnative parole di Theresa May, seconda donna premier nella storia del Regno Unito dopo Margareth Thatcher, chiamata a gestire il difficile passaggio della Brexit.

La squadra di Governo

Ricevuto l'incarico da Elisabetta II a Buckingham Palace, Theresa May ha subito reso nota la lista della sua squadra di governo: Philip Hammond, già ministro degli Esteri di David Cameron, è il nuovo Cancelliere dello Scacchiere al posto di George Osborne; Boris Johnson, l'ex-sindaco di Londra nonché paladino della campagna per la Brexit, è il ministro degli Esteri; Amber Rudd passa invece dall'Energia all'Interno, prendendo il posto della stessa May.

Tra i più importanti dicasteri, vanno poi segnalati anche Michael Fallon alla Difesa e Liam Fox al Commercio internazionale, mentre al 67enne David Davis è stato assegnato un ruolo-chiave in questo periodo: quello di ministro per la Brexit. "Brexit significa Brexit e vogliamo farne un successo", ha affermato al proposito Theresa May, preannunciando però che non chiederà l'attivazione dell'articolo 50 del Trattato di Lisbona prima di fine anno.

Le reazioni internazionali

Quanto alle reazioni del mondo politico internazionale, va registrata un'immediata telefonata di Angela Merkel a Theresa May per congratularsi dell'incarico, mentre la Casa Bianca ha auspicato che la Brexit sia un processo ordinato e il presidente russo Vladimir Putin si è detto disposto a un "dialogo costruttivo" con il nuovo governo britannico. Anche il presidente del Consiglio Matteo Renzi ha scritto un messaggio alla May, augurandosi che proseguano gli eccellenti rapporti bilaterali e si possano presto avviare i negoziati a livello europeo.

Per saperne di più

© Riproduzione Riservata
tag:

Commenti