Egitto nel caos: continuano proteste e scontri

Al Cairo, migliaia di cittadini in piazza contro Morsi. Incendiate sedi dei Fratelli musulmani. Le foto

Rita Fenini

-
 

In Egitto continuano i violenti  scontri tra sostenitori e oppositori del presidente egiziano Mohamed Morsi. Al Cairo è stata attaccata con bombe molotov la sede del movimento dei Fratelli Musulmani, forza politica a cui il Presidente appartiene. Nella capitale caos e confusione dilagano ovunque, soprattutto in piazza Tahrir, già epicentro e simbolo della "primavera araba"egiziana. Le immagini più significative di questa infinita protesta

© Riproduzione Riservata

Commenti