Case all'asta: ecco quanto valgono
Case all'asta: ecco quanto valgono
Economia

Case all'asta: ecco quanto valgono

Ogni anno si registrano 278.000 pignoramenti. Il prezzo medio è di 142.000 euro ma con notevoli differenze tra le regioni

Complice la crisi economica, il numero di case finite all’asta giudiziaria è in decisa espansione e sempre più cittadini si stanno avvicinando a questo mercato con l'obiettivo di fare acquisti a buon mercato. E non senza ragione: il risparmio che si può ottenere comprando un immobile attraverso questo canale è in media attorno al 20% del suo valore di mercato.

Ogni anno in Italia, infatti, si registrano mediamente 278.000 esecuzioni immobiliari, pignoramenti di uno o più immobili di proprietà di persone che non riescono a pagare i propri debiti, con conseguente messa in vendita all’asta del bene per soddisfare il credito.

Ma quanto si spende in media? Secondo l’Ufficio Studi di Immobiliare.it, sito di compravendite immobiliari che ha analizzato 500 mila annunci presenti sul portale, il valore medio degli immobili residenziali messi all’asta in Italia ammonta a 142.000 euro per una superficie di circa 100 metri quadri.

Come fare per comprare casa all'asta


Le differenze tra le Regioni
Le differenze tra le regioni sono sostanziali. In Trentino Alto Adige le perizie registrano i valori più alti: qui la media è di 223.000 euro per un immobile che non arriva a 100 metri quadri.

Subito dopo troviamo il Lazio con un prezzo medio di partenza di 215.000 euro dovuto soprattutto al peso degli immobili pignorati a Roma: le aste residenziali nella Capitale, infatti, viaggiano in media attorno a 295.000 euro per abitazioni di 117 metri quadrati.

Prezzi alti anche nelle due Isole: terza è la Sardegna, in cui le case messe all’asta (80 metri quadri la dimensione media) valgono circa 201.000 euro, mentre in Sicilia la media alle aste è di 181.000 euro per immobili che però hanno metrature maggiori - in media la dimensioni è di 148 metri quadri.

Alla fine delle graduatoria nazionale si trovano Piemonte e Calabria che sono le regioni dove si registrano i valori di perizia più bassi, rispettivamente di 80.000 euro e 74.000 euro.

Come comprare casa senza agenzia


Nei capoluoghi
Andando ad analizzare i capoluoghi di regione, dopo Roma è Firenze seconda con valori medi di 251.000 euro e dimensioni pari a 114 metri quadrati. A Palermo, invece, finiscono all'asta gli immobili più grandi: la media nel capoluogo siciliano è pari a 163 metri quadrati con valori di 218.000 euro.

Quarta, a sorpresa, è Pescara con un valore medio di 213.000 euro per un appartamento però di dimensione medio grande (157 metri quadri).

A Milano, infine, la media è di 139.000 euro per un appartamento in media di poco meno di 80 metri quadri, mentre a Napoli il valore medio è di 208.000 euro (93 metri quadri la dimensione media).

Ti potrebbe piacere anche
Video Divertenti

Un gatto da riporto | video

I più letti