Casaleggio e i grillini contro Panorama
Daniele Scudieri/Imagoeconomica
Casaleggio e i grillini contro Panorama
News

Casaleggio e i grillini contro Panorama

Un articolo uscito sul numero in edicola questa settimana manda su tutte le furie il guru del M5s che minaccia querele (con qualche errore di ortografia)

Un articolo di Panorama ha mandato su tutte le furie i grillini. Al punto che l'ideologo del movimento, Gianroberto Casaleggio, è intervenuto in prima persona sul sito di Beppe Grillo con un post dal titolo inequivocabile: "Panorama in tribunale".

Cosa lamenta Casaleggio al punto da esporsi in prima persona (un fatto che accade assai di rado)? L'articolo pubblicato questa settimana su Panorama si intitola "Società Grilline, crediti a 5 stelle" e lo potete leggere qui:

Società grilline, crediti a 5 stelle


In breve in questo articolo si dà conto delle modalità di erogazione del Movimento 5 stelle dei soldi provenienti dagli stipendi dei parlamentari al Fondo di garanzia per le piccole imprese e, senza alcun doppio fine, si racconta di come proprio i grillini, sostenitori della trasparenza assoluta e primi fustigatori di conflitti d'interesse latenti, si potrebbero trovare in una situazione imbarazzante.

Il motivo? Parte di questi soldi sono finiti a nomi che fanno parte della Confapri, l'associazione costituita da circa 80 imprenditori e fondata da esponenti di primo piano del movimento tra cui gli stessi Grillo e Casaleggio (che ne sono usciti nel maggio del 2013 lasciando il posto ai parlamentari grillini Vito Crimi, Eleonora Bechis e David Borrelli).

Casaleggio, nel suo post, si spinge molto oltre e, nella minaccia della querela sostiene che: "Un articolo comparso su Panorama delinea in modo volutamente ambiguo il processo di assegnazione di tali garanzie lasciando intendere che il sottoscritto e Grillo prima, e Crimi, Bechis e Borrelli poi abbiano in qualche modo "pilotato" l'assegnazione delle garanzie offerte dal fondo verso imprese guarda caso appartenenti a ConfAPRI...".

Particolarmente infelice la conclusione del post laddove afferma: "Di queste e di molte altre inesattezze il "giornalista" ed il responsabile editoriale di panorama Mulè, già avezzo (toh!) a condanne per "omesso controllo", dovranno rispondere in tribunale".

Al netto di qualsiasi altra considerazione il direttore di Panorama, Giorgio Mulé, ha risposto con un tweet:

Dopo circa un'ora, sul blog di Beppe Grillo l'errore viene corretto e da "avezzo" diventerà "avvezzo". A quel punto il Direttore di Panorama risponde ancora:


Come finirà? Di certo i precedenti sono tutti contrari a Casaleggio.

Il guru dei 5 stelle ha già intrapreso diverse iniziative giudiziarie verso i giornalisti e il direttore di Panorama, tutte finite con un buco nell'acqua perché i giudici hanno sempre dato ragione a Panorama sottolineando la correttezza delle notizie pubblicate, della loro totale veridicità e della loro totale adesione ai principi di deontologia professionale.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti