"Traviata" per i terremotati: l'iniziativa della Scala di Milano

Un'anteprima a prezzo scontato dell'opera di Verdi. E il ricavato andrà alle popolazioni colpite dalla sciagura

scala-milano

Teatro alla Scala di Milano – Credits: Vittorio Zunino Celotto/Getty Images

Redazione

-

Un'idea geniale: offrire a chi non è riuscito a prendere in tempo un biglietto per le recite di Traviata la possibilità di vedere l'opera verdiana e insieme di fare beneficienza.

La Scala di Milano ha infatti pensato di aprire l'anteprima al pubblico offrendo i biglietti al 50 per cento del prezzo (in vendita sul sito del Teatro oppure direttamente in biglietteria). Il ricavato andrà alle popolazioni colpite dal terremoto.

Data fissata: 26 febbraio ore 19.

Un segnale forte che arriva da Milano, città nota per la sua generosità e capacità di accoglienza.

La Traviata in scena riprende lo spettacolo del 1990 firmato da Liliana Cavani, sontuoso e trascinante, spettacolo andato anche in tournée in Giappone, uno dei fiori all'occhiello del teatro.

Sul podio ci sarà Nello Santi che dirigerà l'orchestra e un cast prestigioso con Ailyn Perez nei panni di Violetta, Francesco Meli come Alfredo Germont e Leo Nucci padre severo (Giorgio Germont).

© Riproduzione Riservata

Commenti