Musica

Mei 2014: tre giorni di musica e premi a Faenza

Ventesima e ultima edizione del Meeting delle Etichette Indipendenti, che premierà Afterhours, Morgan, Mannarino e Emis Killa

Morgan

Gabriele Antonucci

-

Faenza ospiterà da  venerdì a domenica la ventesima edizione del Mei, il Meeting delle Etichette Indipendenti, che promuove la crescita e la diffusione di una cultura musicale indipendente ed emergente, premiando gli artisti che si sono messi in luce nell’ultimo anno. Faenza si trasformerà per tre giorni in una vera e propria città della musica con concerti, workshop, convegni e premiazioni delle migliori realtà indie del nostro paese.


Sono attesi oltre  30.000 visitatori, 400 artisti e 200 espositori. Purtroppo, come ha annunciato in conferenza stampa il suo fondatore  Giordano Sangiorgi, “quella che inizierà venerdì sarà l’ultima edizione del Mei perché, dopo aver compiuto diverse operazioni che hanno portato giovamento al settore,  ora dobbiamo fare i conti con altri meccanismi che si sono messi in moto”. Sangiorgi ha sottolineato che sta pensando a una nuova formula, per allargare il bacino d’utenza del pubblico indie, che si è andato via via restringendo nell’ultimo decennio, ma ancora non è chiaro se darà vita a un nuovo festival.


Un motivo in più per non perdere quest’edizione, che consegnerà i premi non solo relativi all’ultimo anno, ma anche alle eccellenze della musica indipendente che si sono distinte dal 1994 ad oggi. Il premio per il miglior album indie degli ultimi 20 anni è stato assegnato a Hai paura del buio? degli Afterhours di Manuel Agnelli, che ritirerà il riconoscimento domenica 28 settembre alla Galleria della Molinella durante un incontro con il giornalista Federico Guglielmi.


Il premio per il miglior videoclip indie degli ultimi 20 anni è stato invece assegnato per il video Altrove a Morgan, ormai più conosciuto come giudice di X Factor che per la sue qualità di cantautore. Il premio Pimi 2014 è stato attribuito ad Alessandro Mannarino per il suo ultimo disco Al Monte, mentre il premio Pivi 2014 è stato vinto dalla band salentina Sud Sound System grazie al videoclip Do Parole,  nella regia di Gabriele Surdo. L'artista italiano più trasmesso dal circuito Indie Music Like, che raccoglie 250 radio locali e web radio del circuito Mei, è stato il rapper Emis Killa, esponente di punta della storica Carosello Records.


Tra i tanti ospiti della tre giorni di musica, premiazioni e incontri spicca Pierpaolo Capovilla, frontman de Il Teatro degli Orrori, che sabato 27 settembre ritirerà  al Teatro Masini  il premio come operatore culturale dell’anno per aver presentato a migliaia di giovani gli scritti di Pier Paolo Pasolini.

I temi centrali di questa ventesima edizione saranno la musica live, l’innovazione e le startup legate all’ambito musicale. Uno degli appuntamenti più attesi è la Notte Bianca che  sabato metterà a disposizione tranta spazi della città con i concerti dei Tre Allegri Ragazzi Morti(eccezionalmente accompagnati dai venti elementi della Abbey Town Orchestra in Quando eravamo swing), Eugenio Finardi, Mario Venuti, Alessandro Mannarino,  Rezophonic,  Zibba, Francesco Baccini, Nathalie, Ylenia Lucisano e i giovani pianisti Alberto Pizzo e Giulia Mazzoni.


Oltre alla musica sarà dato spazio anche all’arte nella mostra Vinyl Art, con il meglio delle copertine indie italiane, e al food and beverage, con un mercato di prodotti a kilometri zero e con un’ampia scelta di birre e di vini prodotti artigianalmente.
La kermesse si chiuderà il 28 settembre  con la festa dei 10 anni di Maninalto!, che ospiterà artisti della scena ska, hip hop e folk come il cantautore piacentino Daniele Ronda, gli ex CCCP, Piotta e i Vallanzaska.



© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Le 5 canzoni cult del disco di Lady Gaga con Tony Bennett

"Cheek to cheek": l'incontro tra la popstar americana e il più grande crooner vivente

Commenti