Magazine

Lo scandalo Volkswagen fa tremare l'industria dell'auto

Quali sono i trucchi e i controlli carenti che hanno permesso di truccare i dati su consumi e gas di scarico?

Panorama 40

Balle stradali
Lo scandalo Volkswagen ha alzato il velo su un sistema di controlli pieno di falle, che consente alle case automobilistiche di vendere vetture che consumano molto di più di quanto viene ufficialmente dichiarato. Panorama, che al caso dedica la storia di copertina del numero in edicola da giovedì 1° ottobre, ha messo a confronto i dati pubblicizzati di 30 modelli e i consumi reali: e ha scoperto che in media consumano il 30 per cento in più, ma con molte e sorprendenti differenze.

Il mistero degli organici scolastici
L’anno scolastico è iniziato da due settimane, ma tanti lettori segnalano che troppe cattedre restano scoperte. Così, mentre il governo continua a suonare sulla grancassa della riforma, Panorama ha cercato di verificare il reale stato delle cose negli istituti. Scontrandosi con una strana reticenza a fornire numeri. Così abbiamo rivolto una domanda ufficiale al ministro dell’Istruzione, Stefania Giannini.

Sette stelle cadenti
L’economista Yoram Gutgeld; il manager Andrea Guerra; Rossella Orlandi al vertice dell’Agenzie delle entrate; Roberto Perotti, alla spending review; lady Pesc Federica Mogherini; il pm Nicola Gratteri, designato presidente della commissione per la riforma delle norme antimafia; Monica Maggioni, nuovo presidente Rai. Tutti portati in palma di Mano da Matteo Renzi. E tutti lasciati precocemente cadere. Perché il premier è volubile…

La nobile arte di collezionare
Non gli interessa (e non consiglia) autori contemporanei. Non si è dispiaciuto quando ha dovuto vendere un dipinto di Leonardo da Vinci. Panorama intervista Hans Adam II, principe del Liechtenstein e titolare di una raccolte di opere antiche tra le più importanti al mondo.

I migliori golf d'Italia

Giro d'Italia alla scoperta dei migliori campi da golf d'Italia. Panorama in edicola da giovedì 1° ottobre ha selezionato le più belle mete per gli appassionati di golf. La valutazione tiene conto delle caratteristiche tecniche del percorso, della spettacolarità e non solo della difficoltà di alcune buche. Ma la qualità di un golf club sta anche nell'ospitalità della club house. Che non può prescindere da un ristorante gourmand e da un'adeguata spa per la remise en forme. Dalle buche de I Roveri nelle vicinanze della Venaria Reale di Torino fino ai green di Donnafugata, tra Catania e Ragusa, ecco la nostra selezione. Cui Panorama ha aggiunto 3 supergreen nel mondo: il primo sulle colline del New Jersey, negli Usa, il secondo in Cina, a nord di Hong Kong, e il terzo in Giappone, a due ore da Tokyo.

© Riproduzione Riservata

Commenti