Magazine

Renzi: il rottamatore perde i pezzi

Dopo lo schiaffo alle amministrative, il Premier ha pronto un piano per giocarsi il tutto per tutto al referendum. E rimanere un uomo solo al comando

Panorama 24

E dopo il voto il «Rottamatore» rischia di finire rottamato
Il risultato del primo turno delle elezioni amministrative è stato molto deludente per il Partito democratico, ed estremamente preoccupante per Palazzo Chigi. Matteo Renzi ha visto il voto arretrare da nord a sud, da Milano a Roma, da Torino a Cosenza. Così, agitato per il cruciale referendum istituzionale di ottobre, il segretario del Pd ha deciso di accelerare una contromossa propagandistica: la creazione di un ufficio elettorale sul modello di quello adottato da Barack Obama nelle elezioni del 2012 per la riconferma alla casa Bianca. Si chiamerà «La Bestia», e avrà tre teste. Servirà? Chissà. Al Rottamatore che rischia di essere rottamato Panorama dedica comunque la storia di copertina del numero in edicola da giovedì 9 giugno.

A Scampia c’è una Gomorra buona che non fa notizia
Il successo di Gomorra, prima il libro e poi la fiction, ha reso tristemente famoso il quartiere napoletano di Scampia. Ma se qui la realtà è davvero difficile, c’è anche chi si impegna per far crescere i ragazzi in un ambiente sano, aiutare chi ha bisogno e impedire che il crimine vinca e la droga dilaghi. Panorama ha scoperto che dietro Gomorra c'è un'altra Gomorra, sana, che però non fa notizia.

"Vi racconto il mio Muhammad Ali"
Correva il 1963 quando Yolanda "Lonnie" Williams, che aveva solo sei anni, vide per la prima volta Muhammad Ali, suo vicino di casa a Louisville, Kentucky. Ma ci vollero altri 33 anni perché lei potesse diventare, nel 1986, la quarta moglie del "più grande" atleta di tutti i tempi, scomparso il 3 giugno scorso. Lonnie, che dal giorno delle nozze ha condiviso con Ali ogni attimo, racconta che cosa vuol dire vivere accanto a un campione cui la leggenda ha concesso l’immortalità.

Mode estive: siete pronti all’"inner lip tattoo"?
Lanciata dai rapper più cattivi e ormai volata di bocca in bocca, la nuova moda dell'"inner lip tattoo", ovvero del tatuaggio all'interno delle labbra, è l'ultima delle manie da sfoggiare per l'estate 2016 analizzata dal numero di Panorama in edicola. In alternativa, per chi osa meno, c'è il "tatuaggio bianco", più poetico e meno aggressivo. Dolce e senza trucco sarà il volto delle femmine globali che andranno scalze e senza reggiseno sotto abiti lunghi in pizzo o sotto canotte impalpabili, guardate a vista da maschi ormai sbarbati in espadrillas mentre sorseggiano Moscow mule sulle note del tormentone estivo del dj Rovazzi.

© Riproduzione Riservata

Commenti