Panorama: Alzheimer, la sfida del secolo
Panorama
Panorama: Alzheimer, la sfida del secolo
Magazine

Panorama: Alzheimer, la sfida del secolo

Nel numero in edicola da giovedì 13 marzo le novità sulla guerra che la scienza vuole vincere contro una malattia dilagante. Ed un'intervista esclusiva a Caterina, la ragazza, malata, che aveva difeso la sperimentazione sugli animali

In tutto il mondo, oggi ne soffrono 44 milioni di persone. Ma tra vent’anni i malati saranno il doppio, e il triplo nel 2050. L’Alzheimer è una delle grandi emergenze mediche e sociali del pianeta: ed è proprio alla malattia del secolo che Panorama dedica la copertina del numero in edicola da giovedì 13 marzo. Perché se è vero che ancora non esistono terapie risolutive per l’Alzheimer, le speranze di rallentarne e bloccarne la progressione sono concrete: dai test per diagnosticare il morbo in una fase sempre più precoce alla ricerca di nuovi farmaci, dalla scoperta dei geni coinvolti alla messa a punto di vaccini terapeutici. Ma proteggere il cervello, già oggi, è possibile con allenamenti fisici e mentali: lo dimostrano un esperimento unico nel suo genere, appena concluso al Cnr di Pisa, e le storie di tre persone, raccontate a Panorama, che affrontano con buoni risultati i primi segnali di declino cognitivo.

</iframe<p>Con un appello a favore della sperimentazione animale, appena tre mesi fa, aveva scatenato la reazione più violenta e intollerante (e intollerabile) degli animalisti della Rete. Studentessa di veterinaria, 25 anni, Caterina Simonsen è affetta da una rara malattia genetica ed è, suo malgrado, diventata il simbolo di una battaglia, anche culturale. Dopo il caso dell’aggressione verbale di dicembre, Panorama è andata a trovarla. E Caterina racconta: «Ho querelato i nazianimalisti, sapranno chi sono davvero». Poi aggiunge: «Adesso però non voglio essere la ragazza malata e offesa. Posso essere molto di più».</p><p>Napoli e Diego Armando Maradona. Paolo Sorrentino gli ha dedicato l’Oscar. Genio in campo, dissoluto fuori dallo stadio. El Pibe de oro è in lotta contro il fisco, contro il Nord, contro i capitalisti. Nella sua vita ha unito camorra e anticamorra, il colto e l’incolto, ha sostituito nel culto San Gennaro, la pizza e il Vesuvio. In questo numero di Panorama, benvenuti a Maradonapoli, la città del giocatore sciamano. </p><p>Mingherlino, preciso, presuntuoso, qualche volta ironico, il nutrizionista torinese Federico Francesco Ferrero è il vincitore della terza edizione di Masterchef. Già stalliere, maître, medico e carabiniere, il poliedrico quarantenne con la mania del cibo ha l’ambizione di segnare la nuova strada della cucina italiana: «Stellata ma veramente leggera». A Panorama Federico racconta anche di cercare una donna intelligente con cui condividere le sue passioni…</p><p>Ha vinto l’Oscar come miglior attrice non protagonista al suo primo film da esordiente. La critica cinematografica si è inchinata. La moda l’ha eletta a testimonial. Frustata e sottomessa nel film didascalico 12 anni schiavo, divisa tra Africa e America Latina. Panorama in edicola racconta Lupita, la nuova Venere nera del cinema americano.</p>

Ti potrebbe piacere anche

I più letti