san valentino
(iStock)
Lifestyle

Cosa bere a San Valentino: i drink ed i vini per una serata speciale

Un bicchiere, anzi, il bicchiere perfetto per accendere la serata degli innamorati

Sono sempre di più le coppie che ad una cena fuori preferiscono, per il giorno di San Valentino, un tête-à-tête romantico tra le mura di casa. Sarà perché il frastuono dei ristoranti toglie intimità, sarà che l’atto di preparare da mangiare è già una grande forma d’amore.

Cucina lui, o cucina lei, non c’è più tanta differenza. L’unica cosa sulla quale siamo tutti d’accordo e che chi non ha le mani in pasta deve portare da bere. Di seguito troverete dieci idee per la vostra serata, che sia uno champagne, un gin, una kombucha, una tequila, un passito, un vino rosè o un liquore poco importa. A patto che lo beviate in dolce compagnia.


IL ROSÉ BRUT TAITTINGER

Il rosso è la passione mentre il rosa spesso è associato alla dolcezza dei sentimenti. Da questo pensiero nasce la scelta di Taittinger per la giornata di San Valentino. Propone di fare un brindisi con una delle sue cuvée più sensuali: il Préstige Rosé Brut, un’armonia di Chardonnay e Pinot Nero, dalla raffinata personalità. È l’elevata percentuale di Chardonnay (30%) a conferire al Préstige Rosé Brut la delicatezza che caratterizza lo stile Taittinger. Il colore scintillante è il risultato di un assemblaggio con il 15% di vino rosso fermo, prodotto con i migliori Pinot Nero della Montagne de Reims (Ambonnay, Bouzy) e dei vigneti dell’Aube (Loches e Les Riceys). Perfetto per l’aperitivo, si abbina ai cibi tradizionalmente afrodisiaci, come ostriche, crostacei e foie gras, ma anche a dessert alla frutta (crostate, macedonie, gratin ai frutti rossi).

TUTTE LE NEWS DI LIFESTYLE

I più letti