Svegliati amore mio: la anticipazioni della seconda puntata
Ufficio Stampa Mediaset
Svegliati amore mio: la anticipazioni della seconda puntata
Televisione

Svegliati amore mio: la anticipazioni della seconda puntata

Dopo il successo dell'esordio, mercoledì 31 marzo torna la serie di Canale 5 con Sabrina Ferilli. L'attrice incarna una «madre coraggio» si batte contro l'inquinamento causato da un'acciaieria. Svegliati amore mio è diretto da Simona e Ricky Tognazzi

Riuscirà Nanà a ribaltare il suo destino ma anche quello della comunità, lottando per abbattere l'inquinamento dell'acciaieria che fa ammalare sempre più persone? Comincia così la seconda puntata di Svegliati amore mio, la serie di Canale 5 con Sabrina Ferilli, scritta e diretta da Simona Izzo e Ricky Tognazzi: al centro della storia c'è una mamma coraggio la cui vita è stata stravolta dalla malattia della figlia ed ora è pronta a tutto per persuadere le altre madri a unirsi alla sua battaglia. Ecco cos'accadrà nel secondo e penultimo episodio, in onda mercoledì 31 marzo.

Svegliati amore mio, la anticipazioni della seconda puntata

Sergio (Ettore Bassi), il marito di Nanà (Sabrina Ferilli) esce incolume dall'acciaieria ma litiga furiosamente con Mimmo (Francesco Arca) a causa della moglie: l'uomo è appena tornato al paese d'origine, è destinato a prendere il posto in fabbrica al quale ambisce Sergio ma, in realtà, ciò che più gli interessa è riavere Nanà. Il conflitto tra i due è ormai evidente. Intanto Sara (Caterina Sbaraglia) fugge dall'ospedale con un altro bambino malato, Lorenzo (Antonio Avella): i due sono piccoli ma scoprono per la prima volta che cosa vuol dire amare.


L'incidente di Mimmo e i sospetti su Sergio

Persi Nanà e il lavoro, Mimmo vaga ubriaco sulla scogliera quando un'ombra gli si avvicina e lo spinge giù. Sergio è ovviamente il principale sospettato ma la verità è molto più complessa di quanto sembri. Nel frattempo Il giornalista Stefano Roversi (Francesco Venditti) vuole scrivere un reportage sull'acciaieria e chiede aiuto a Nanà: con la sua determinazione, la donna saprà coinvolgerlo e assoldarlo nella campagna per denunciare la verità scomoda dell'inquinamento prodotto dall'acciaieria. Intanto Sara e Lorenzo vengono ritrovati in mare, sani e salvi, e li riaccompagnano in ospedale: lì, uscita di notte nel cortile sotto la pioggia, la ragazza sviene e sarà il suo fidanzato a chiamare aiuto. Cosa sarà accaduto?

Ti potrebbe piacere anche

I più letti