Fino all'ultimo battito: le anticipazioni della seconda puntata
Ufficio Stampa Rai
Fino all'ultimo battito: le anticipazioni della seconda puntata
Televisione

Fino all'ultimo battito: le anticipazioni della seconda puntata

Giovedì 30 settembre su Rai1 torna la serie con Marco Bocci, Violante Placido, Bianca Guaccero e Loretta Goggi. Diego Mancini è ormai davanti a un bivio: raccontare alla moglie la verità sul trapianto di cuore del figlio o continuare a mentire a tutti?

Diego è ormai davanti a un bivio: raccontare la verità alla moglie o continuare a mentire a tutti, anche alla polizia, rischiando la carriera e di perdere per sempre i suoi affetti. Comincia così la seconda puntata di Fino all'ultimo battito, la nuova serie di Rai1 con Marco Bocci, Violante Placido, Bianca Guaccero e Loretta Goggi, diretta da Cinzia Th Torrini: il protagonista è un cardiochirurgo tra i più giovani e stimati d'Italia che quando scopre la cardiopatia del figlio Paolo, infrange il codice deontologico. Anche se l'operazione è riuscita e la felicità sembra riconquistata, le minacce di un boss fanno precipitare il medico in un inferno. Ecco cos'accadrà nel nuovo episodio, in onda giovedì 30 settembre.

Fino all'ultimo battito, le anticipazioni della seconda puntata

Il boss Cosimo Patruno (Fortunato Cerlino) è riuscito a evadere e a far perdere le sue tracce. Il PM Pansini (Alessia Giuliani) è convinta che ci sia un basista all'interno dell'ospedale che ha consentito la sua fuga. Diego Mancini (Marco Bocci) freme per la paura e Rosa (Bianca Guaccero) è preoccupata che Cosimo, fuori dal carcere, possa riprendere i contatti con suo figlio Mino (Michele Spadavecchi) che finora è riuscita a tenere lontano dal mondo corrotto del nonno. Mentre l'attrazione fra Anna (Gaja Masciale) e Mino si fa più intensa, la ragazza decide di incontrare Rocco (Michele Venitucci), il padre biologico. Come la prenderà la nonna Margherita (Loretta Goggi)?

Diego vuole consegnarsi alla polizia

Diego, costretto a curare uno dei mafiosi rimasto ferito nell'evasione, rischia di essere scoperto dalla moglie Elena (Violante Placido): consapevole di essere sempre più prigioniero di un vortice di menzogne, sta per parlare con la polizia quando Vanessa (Emanuela Minno) torna in ospedale. Diego sente che prima di consegnarsi alla polizia deve salvarle la vita ma il padre di Vanessa, saputo del trapianto di Paolo, inizia ad avere sospetti sull'integrità di Diego e ne parla all'ispettore Santoro (Giandomenico Cupaiolo).

Ti potrebbe piacere anche

I più letti