Prince: un grande concerto-tributo in suo onore ai Grammy 2020
Ansa
Prince: un grande concerto-tributo in suo onore ai Grammy 2020
Musica

Prince: un grande concerto-tributo in suo onore ai Grammy 2020

Nel cast, diretto musicalmente da Sheila E, spiccano i nomi di Chris Martin, Foo Fighters, Earth, Wind & Fire, Alicia Keys, John Legend e Mavis Staples

Warner Bros
La cover di "Originals" di Prince
Prince Virginia Turbett

Prince è stato uno dei maggiori innovatori della musica black e uno dei migliori performer della storia del rock.

La sua musica è stata una sintesi sorprendente, in continua evoluzione e sempre aperta a nuove influenze, che ha permesso al genio di Minneapolis di rinnovarsi costantemente nel tempo, senza mai snaturare il suo inconfondibile stile.

L'incontro tra la sensualità del funky, il calore del soul e l'irruenza del rock, oltre a una impareggiabile genialità compositiva e a una straordinaria tecnica come polistrumentista, sono solo alcuni degli ingredienti dell'inconfondibile sound di Roger Nelson, morto quasi quattro anni fa, il 21 aprile 2016.

Per questo sarà davvero imperdibile "Let's go crazy: The Grammy Salute to Prince", il concerto-tributo in suo onore che il prossimo 28 gennaio, due giorni dopo la cerimonia di consegna dei Grammy Awards, coinvogerà al Los Angeles Convention Center alcune delle star del pop, del rock e della musica r&b internazionale per celebrare la musica di Prince.

Lo show, della durata di circa due ore, verrà registrato e andrà in onda in televisione il prossimo aprile.

La lista degli ospiti è davvero impressionante e copre diversi generi musicali: dal rock (Foo Fighters, Beck, Gary Clark, Jr.) al pop di qualità (Chris Martin, St.Vincent,Juanes, Susanna Hoffs delle Bangles), passando per l'r&b e l'hip hop (Earth, Wind & Fire, Mavis Staples, Alicia Keys, John Legend, Usher, Common).

Salirà sul palco anche la band del genio di Minneapolis, i Revolution, oltre a Morris Day and the Time.

Lo spettacolo coprirà diverse epoche della carriera di Prince, con le performance inframmezzate da parti biografiche, con un mix di grandi successi e qualche pezzo meno noto.

La direzione musicale dell'evento è stata affidata a Sheila E., cantante, batterista e collaboratrice di Prince, in sinergia con altri due soci storici come i produttori Jimmy Jam & Terry Lewis.

Per Sheila E., lo spettacolo sarà non solo una celebrazione di un vecchio amico, ma anche del potere catartico della musica. “Contribuire a celebrare la vita di un caro amico e farne al tempo stesso parte come direttore musicale è fantastico. C'è così tanta musica fra cui scegliere, è un peccato che ci siano solo due ore a disposizione. Potremmo suonare un'intera settimana. È Prince che ci ancora unisce e ci diverte".

Per Deborah Dugan, Presidente e CEO della Recording Academy, “Prince è uno dei grandi virtuosi della storia della musica. Grazie allo spirito sovversivo e al carattere forte ha dominato i generi musicali e ha creato dischi elettrizzanti e pieni di carattere. È una icona per artisti e fan di tutto il mondo, è un onore rendergli omaggio".

Un'idea, quella dello show-tributo, accarezzata dal produttore dei Grammy Ken Ehrlich dal 2017, quando i Time e Bruno Mars resero omaggio a Prince ai Grammy.

Il tributo a Prince è l'ultimo di una serie di concerti della serie Grammy Salute che in passato hanno reso omaggio a Beatles, Bee Gees, Elton John, Stevie Wonder, Motown e Aretha Franklin.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti