Tecnologia

LG G Watch Urbane 2nd Edition: 7 cose da sapere sull'orologio che telefona

Il primo smartwatch Android Wear indipendente dal cellulare è realtà. Ecco come funziona e quello che può fare

Partiamo da un presupposto: il G Watch Urbane 2 non è il primo orologio con cui avvicinare il polso all’orecchio e parlare, come novelli Michael Knight. Già l’Apple Watch e gli altri Android Wear (gli stessi LG, Motorola, Asus, Lenovo) permettono di rispondere ed effettuate telefonate ma solo con uno smartphone abbinato al fianco, da cui le chiamate passano. L’LG G Watch Urbane 2 è invece il primo smartwatch Android Wear (gli antagonisti Samsung Gear S e S2 sono Tizen) assolutamente indipendente, dotato di ingresso nano-sim e in grado di connettersi in rete e alle celle telefoniche 3G e 4G come qualsiasi telefonino.

LG lo ha svelato oggi parlando anche approfonditamente delle sue caratteristiche tecniche. Lo schermo è da 1,38 pollici e un corpo in acciao inossidabile, ipoallergernico e resistente. Il processore a bordo è uno Snapdragon 400 da 1.2 GHz, la RAM da 768 MB e 4 GB lo spazio di archiviazione interna. Il punto forte è però la batteria da 570 mAh, quasi il doppio di quella dell’Apple Watch, una capienza necessaria per tenere attivo l’orologio anche dopo qualche telefonata. Ci sono Bluetooth e Wi-Fi, comodo per non consumare il traffico dati a disposizione.

LG Watch Urbane 2nd Edition sarà disponibile inizialmente negli Stati Uniti e in Corea e a seguire verrà distribuito in Europa. Ulteriori dettagli in merito a disponibilità e prezzo verranno comunicati successivamente.

Compatible con l’iPhone

Prima dell’avvento di iOS 9 Apple aveva già aggiornato il suo sistema operativo con una nuova funzione che permetteva ai possessori di smartwatch Android Wear di collegarsi e sincronizzare dati con il melafonino. Anche il nuovo Watch Urbane 2 è pienamente compatibile con l’opzione e dunque potete usarlo con l’iPhone.

Telefonare e ricevere chiamate

lg g watch 2 urbane milan

La peculiarità di Watch Urbane 2 è questa: inserendo una nano-sim al suo interno si può lasciare comodamente il cellulare a casa e fare tutto dal piccolo schermo dell’orologio. Certo non sarà semplice guardare un video YouTube o leggere un documento Word. Ma per casi estremi la mobilità “al polso” è servita.

Costi in più

lg g watch nano sim

Avere un orologio indipendente vuol dire pagare un piano dati diverso per una nuova sim. Alcuni operatori offrono la possibilità di sottoscrivere offerte dedicate solo al traffico internet, senza sms e telefonate incluse. Potrebbe essere una scelta intelligente visto che tra WhatsApp, Messenger e Skype oramai nessuno più (o quasi) utilizza l’app Telefono.

Opzioni multimediali

lg g watch 2

Avere un piccolo mirino al polso è comodo quando si vuole scattare un selfie perfetto, tenendo il cellulare fermo su qualche postazione. È vero, anche Apple Watch permette di controllare la fotocamera dell’iPhone, ma grazie alla versatilità di Android Wear e delle app sul Play Store, scaricabili in totale libertà, con l’ultimo LG si può accedere ad opzioni più avanzate, come l’abilitazione del flash, il timer e molto altro.

Rispondere alle email

lg g watch urbane 2 email

Android Wear ha compiuto passi significativi verso una più profonda interazione tra l’utente e l’orologio. Avere uno smartwatch indipendente vuol dire anche poter ricevere e rispondere alle mail con facilità. Le opzioni sono due: si possono utilizzare le risposte predeterminate oppure pronunciare con la voce ciò che il sistema tradurrà in frasi.

Perfetto per il fitness

lg g watch urbane 2 02

Informazioni come il percorso seguito, le calorie consumate, i km fatti e altro sono oramai un must per il mondo smartwatch. È però frustante doversi portare dietro sempre un cellulare da cui l’orologio deve prendere i risultati. LG G Watch Urbane 2 rivoluziona il panorama visto che oltre al 3G/4G può ottenere i dati in autonomia grazie alla presenza di un modulo GPS integrato.

Il touch non è tutto

lg g watch urbane 2

Apple Watch ha insegnato che basta una rotellina per semplificare l’accesso ad alcune funzioni del Watch. Sebbene il nuovo Urbane abbia la stessa interfaccia Android Wear dei predecessori, sul lato destro presenta tre tasti che danno accesso veloce a Contatti, Salute e App.

Ti potrebbe piacere anche
Video Divertenti

Una manicure canina

I più letti