Google
Tecnologia

Google, ecco cosa hanno cercato gli italiani nel 2019

Da Nadia Toffa ai navigator, passando da gnomi natalizi, pastiera napoletana e Machu Picchu, l'analisi dei termini più cliccati mostra un popolo curioso e attento al dibattito politico

Italiani popolo di santi, poeti, navigatori e… artisti fai da te. Come rivela Google, che, nel puntuale appuntamento di fine anno fornisce sui termini emergenti più gettonati rispetto ai dodici mesi precedenti, descrive un paese di curiosi a caccia di informazioni sull’autoproduzione di oggetti bislacchi quanto sorprendenti per la diffusione registrata tra i connazionali. Che denotano qualche défaillance di natura pratica (vedasi l’impennata dei dubbi sul “come fare la valigia), ma anche una certa attenzione all’attualità politica tra navigator, flat tax e cuneo fiscale.

Gnomi e pollai

Restando alla categoria “Fai da te”, nella panoramica offerta dal motore di ricerca più utilizzato al mondo spiccano le richieste di informazioni per capire come realizzare gli gnomi di Natale e i costumi di Carnevale, tratti distintivi di due appuntamenti tradizionali che durante l’ultimo anno hanno solleticato l’interesse degli italiani molto più che in passato. Nell’elenco che vede la maschera per il viso a chiudere il podio e i segnaposti pasquali in quarta posizione, spiazza un po’ scoprire che lungo lo Stivale una delle esigenze più sentite è comprendere come poter realizzare il proprio pollaio. Dallo scrub al segnalibro, passando per segnalibri, candele e centrotavola, incuriosisce la nona piazza del condizionatore, con i tanti tutorial su YouTube che spiegano passo dopo passo come portare a termine la missione in meno di dieci minuti.

I navigator e Machu Picchu

Se la fiducia verso l’attuale classe politica è traballante, gli italiani si dimostrano interessati ad abbracciare il dibattito, specie quando offre degli appigli convenienti: l’esempio che spiega bene il contesto è l’entrata prepotente, direttamente in cima alla classifica, del “come fare la domanda per navigator”, cui si accompagna il tentativo di fare chiarezza sul significato della sigla DSGA, che sta per Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi, alla luce del primo concorso professionale. Senza dimenticare che la top 10 dedicata ai significati comprende pure flat tax, cuneo fiscale e no deal.

Cubo di Rubik e aerei di carta 

Tra le altre richieste più cercate online risalta la risoluzione del cubo di Rubik e l’esecuzione del nodo alla cravatta, ma anche come fare il passaporto, i boccoli e gli aerei di carta, mentre storici e celebri riferimenti geografici - Machu Picchu e Hollywood - guidano la lista dei significati, in cui rientrano parole straniere, come fearless e jambo bwana, e termini saliti alla ribalta ripetutamente nelle cronache dell’ultimo periodo, come trigama e bipolare.

I termini più ricercati dell’anno

Nadia Toffa, Notre Dame e l’immancabile Sanremo sono le tre parole che hanno riscontrato il maggior aumento di ricerche rispetto all’anno scorso, con la stessa ex conduttrice de Le Iene al primo posto tra i personaggi più cliccati davanti a Luke Perry, Mia Martini, Mahmood e Mauro Icardi, mentre la pastiera napoletana resta la ricetta più ricercata su Big G, con alle spalle tiramisù e lenticchie. L’analisi delle ricerche è utile anche per capire dove vanno (o vorrebbero andare) gli italiani in vacanza: sul podio ci sono Zanzibar, Croazia e Sardegna.   

Ti potrebbe piacere anche

I più letti