Photo Department

-

Il South African Mzanzi Ballet (SAMB) di Johannesburg, in Sudafrica, è una delle due sole compagnie professionali di balletto del Paese attive a tempo pieno. Fondata nel luglio 2012, vanta un vasto repertorio che comprende opere di Petipa, Ivanov, Bovim, Maqoma, Paeper, Balanchine, Saint-Léon e Wubbe, così come lavori dei coreografi sudafricani Kitty Phetla, Iain MacDonald e Shannon Glover.


Il vasto programma culturale del SAMB offre però anche lezioni di danza gratuite a oltre 300 ballerini provenienti dai dintorni di Johannesburg. Ai giovani ballerini tra i 5 e i 16 anni d'età viene offerta una formazione completa, che permette loro di acquisire le necessarie abilità nei movimenti, nell'uso del corpo e dello spazio. Usufruiscono di trasporti gratuiti da e per le classi e le prove, partecipano regolarmente a importanti produzioni della compagnia professionale, e possono partecipare agli esami annuali con metodo Cecchetti. I ballerini sono incoraggiati a sviluppare una nuova "identità sudafricana" nella danza, che comprenda sia le tecniche del balletto, sia uno specifico vocabolario di movimenti. L'obiettivo ultimo della scuola è quello di selezionare ballerini di talento che possano continuare la loro formazione presso l'Accademia del SAMB e in seguito lavorare come professionisti per la compagnia.


Questi scatti del fotografo Kim Ludbrook ci raccontano la vita quotidiana del Balletto Mzanzi: dalle classi con i più piccoli ad Alexandra, la più antica township di Johannesburg, fino alle prove generali di un "Don Quixote" messo in scena dalla compagnia professionale in città, al Teatro Joburg.

© Riproduzione Riservata

Commenti